Le penne con fagiolini e pomodorini : un buon primo piatto di pasta con verdure, semplice e gustoso.

INGREDIENTI PER LE PENNE CON FAGIOLINI E POMODORINI

Per 4 pers.

500 gr. di fagiolini

400 gr. di penne rigate

300 gr. di pomodorini

4 cucchiai di olio evo

Una cipolla

Uno spicchio di aglio

Qualche foglia di basilico

Sale e pepe q. b.

Parmigiano e pecorino grattugiati per accompagnare

PROCEDIMENTO

Spuntare, lavare e tagliare a pezzi i fagiolini,  immergerli  in acqua bollente con poco sale, Nel frattempo in una larga padella: preparare un soffritto con l’olio, l’aglio e la cipolla tritati fini, le foglie di basilico spezzettate. Unire i pomodorini lavati e tagliati a metà,  salare, pepare e cuocere 10 min. Dopo 5 min. che cuociono i fagiolini, versare nell’acqua  la pasta e finire di lessare insieme, aggiustando di sale. Scolare e versare nella padella con i pomodorini. Saltare due minuti per insaporire e servire le penne con fagiolini e pomodorini accompagnati da parmigiano e pecorino. BUON APPETITO

CURIOSITA’

I FAGIOLINI

Molteplici i nomi comuni attribuiti ai fagiolini: cornetti, tegoline e fagioli mangiatutto sono solamente alcuni nomignoli, che assumono una sfumatura terminologica diversa in base ai dialetti delle varie regioni. Nonostante siano legumi, i fagiolini avrebbero tutte le caratteristiche per essere considerati “semplici” ortaggi: a differenza, infatti, di piselli, fagioli, fave, ceci ecc., dei fagiolini non si mangiano solamente i semi, bensì tutto il baccello. Un’altra netta differenza tra i legumi propriamente detti ed i fagiolini è riferita alle calorie: i fagiolini sono piuttosto poveri di proteine, grassi e carboidrati, il che spiega il loro basso apporto calorico. La scarsità in carboidrati, associata alle poche proteine (2,1 g %), rende i fagiolini un alimento ipocalorico: solo 18 Kcal per etto.
I fagiolini vantano proprietà diuretiche e rinfrescanti dell’apparato gastro-intestinale, oltre che rimineralizzanti per la buona quantità di minerali.
Questi legumi, per l’abbondanza in fibre, sono un ottimo alleato in caso di stitichezza; inoltre, per il loro scarso apporto glucidico, possono essere consumati anche dai diabetici.

Tratto da: my-personaltrainer.it

0 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*