Golosi pasticcini di mandorla, ricetta siciliana. Semplici da preparare e veloci da mangiare.

INGREDIENTI PER I PASTICCINI DI MANDORLA

500 gr. di farina di mandorle

250 gr. di zucchero

50 gr. di miele

100 gr. di marmellata di arance ( mi raccomando solo marmellata e non confettura o gelatina)

Tre gocce di essenza di mandorle amare

Una bustina di vanillina

100 gr. di albume di uovo

PROCEDIMENTO

Mescolare la farina di mandorle con lo zucchero semolato, la marmellata, il miele, l’essenza di mandorle amare, la vanillina e infine l’albume appena sbattuto con una forchetta ( non a neve). Mescolare bene, riporre in una ciotola, coprire con pellicola e far riposare in frigo tutta la notte. Foderare la placca del forno con carta forno. Mettere l’impasto in una sac-a-poche con bocchetta a stella e con questa dar la forma ai pasticcini. Decorare con ciliegine candite e mandorle intere. Infornare a 175° per 15 minuti. circa, non appena diventano leggermente dorati, sfornare. Far raffreddare. I vostri pasticcini di mandorla son pronti.

CURIOSITA’

LE MANDORLE

La mandorla è il seme commestibile del mandorlo, una pianta appartenente alla stessa famiglia del pesco, le rosacee: è alta circa dieci metri ed i suoi semi, le mandorle appunto, sono racchiusi in un guscio legnoso a sua volta contenuto in un nocciolo.
Generalmente le mandorle vengono consumate secche durante tutto l’anno e si trovano fresche solamente in primavera.
Fino all’inizio del secolo scorso Agrigento rappresentava il primo produttore al mondo di mandorle e nella sua provincia ne venivano coltivate più di 700 specie; purtroppo ad oggi le cose sono cambiate e sono drasticamente diminuite le zone di coltivazione e anche numerose varietà di mandorle sono andate scomparendo. Le mandorle sono un alimento molto ricco di proteine, digeribile e molto energetico; nella sua composizione troviamo vitamine del gruppo B, vitamina E, grassi insaturi, magnesio, ferro, potassio, rame e fosforo.

Commenti disabilitati su PASTICCINI DI MANDORLA