Crea sito

SPIEDINI AL FORNO

| Secondi

Io preferisco prepararli da me, con un notevole risparmio.
spiedini
Ho alternato sugli spiedi: pezzetti di pollo, salsiccia, peperoni, qualche foglia di alloro, wurstel grandi e pezzi di cipollotti. Disposti su placca con carta forno, oliati, salati e pepati li ho infornati a 180° per 20-25 min. Vengono bene anche sulla griglia.

Commenti disabilitati su SPIEDINI AL FORNO

RIGATONI AI BROCCOLETTI

| Primi

Gustosissimi rigatoni, semplici e veloci da preparare.
broccoletti-e-pomodorini
Soffriggere aglio e peperoncino in olio, unirvi 10 pomodorini a metà e farli rosolare schiacciandoli, salare. Unirvi il cavolfiore lessato e scolato. Lessare le orecchiette nell’acqua del cavolfiore e condirle con il sugo e ricotta salata.

Commenti disabilitati su RIGATONI AI BROCCOLETTI

FETTUCCINE ALL’ALFREDO

| Primi

La famosa pasta all’Alfredo, che a quando sembra essere la più richiesta nei ristoranti italiani in America. Un po’ calorica, ma una volta tanto si può osare. Veloce da preparare.
alfredo
Far sciogliere 100 gr. di burro a bagnomaria a fuoco basso, spegnere e amalgamarvi 100 gr. di parmigiano, pepare abbondantemente. Nel frattempo si saranno lessate 200 gr. di fettuccine fresche all’uovo, scolare e condire con la cremina ottenuta, servire subito.

2 Commenti

MARMELLATA DI LAMBRUSCO

| Conserve

Ieri ho preparato un’insolita marmellata. Da mangiare classicamente spalmata sul pane o fette biscottate, ma soprattutto è ottima per accompagnare formaggi tipo: parmigiano, gorgonzola ecc.
marm-lambrusco
In una pentola alta ho messo 750 ml. di lambrusco secco, 300 gr di zucchero, una bustina di Fruttapec 2×1, la buccia (solo la parte gialla) di un limone e un pizzico di cannella. Ho portato a bollore e cotto x 6 min., mescolando ogni tanto. Risulterà liquido, infatti si addenserà solo a raffreddamento. Versare bollente in vasetti sterilizzati, tappare subito e lasciarli capovolti per una quindicina di min.(serve a creare il sottovuoto).

Commenti disabilitati su MARMELLATA DI LAMBRUSCO

BACCALA’ IMPANATO

| Pesce

Un modo diverso per preparare l’amato baccalà, sarà gradito anche dai più piccoli.
baccalà-impanato2
Tagliare a fette non troppo spesse il baccalà dissalato. Sbattere le uova con un pizzico di sale e pepe. Mescolare del pangrattato con aglio e prezzemolo tritatissimi. Passare i pezzi di pesce prima nell’uovo e poi nel pangrattato. Friggere in olio abbondante a fuoco non molto alto. ervire caldo.
baccalà-impanato1

Commenti disabilitati su BACCALA’ IMPANATO

LA MIA TORTA PAN DI STELLE

| Dolci

Ho letto sul web diverse versioni di questa golosissima torta, una vera goduria per il palato di grandi e piccini…….io ho creato la mia.
pandistelle5
Mescolare 250 gr. di nutella con 250 gr. di mascarpone.
pandistelle1
Si prepara la sera prima. Foderare uno stampo a cerniera di 26 cm. con biscotti pan di stelle (per tutta la torta ne occorreranno circa 700 gr.) bagnati velocemente nel latte freddo, coprire uniformemente sia il bordo sia il fondo. Spalmarvi metà crema, fare ancora uno strato di biscotti bagnati nel latte e poi l’altra metà di crema, ancora uno strato di biscotti. Montare 200 gr. di panna fresca, dolcificare con zucchero a velo. Tenerne da parte un poco per la decorazione, il resto spalmarla sulla torta.
pandistelle2
Coprire con pellicola e mettere in frigo per tutta la notte. Il giorno dopo decorare a piacere, io l’ho fatto con un fiore di fragola al centro, altri pan di stelle e ciuffetti di panna.
pandistelle3
Togliere il cerchio e servire.
pandistelle4
pandistelle7

Commenti disabilitati su LA MIA TORTA PAN DI STELLE

PICCOLI TIRAMISU’ NEI BICCHIERINI

| Dolci

Ecco come non esagerare nelle porzioni. Il buon vecchio e irresistibile tiramisù in versione mini.
piccoli-tiramisù1

Preparo del caffè abbondante, lo zucchero parzialmente, aggiungo 1 bicchierino di liquore dolce a piacere ( io metto il marsala ) e faccio raffreddare. Nel frattempo monto a spuma soffice, 2 tuorli con 3 cucchiai di zucchero, poi con un cucchiaio di legno incorporo 250 gr. di mascarpone. Pulisco bene le fruste con le quali ho montato i tuorli e monto con 1 pizzico di sale, i 2 albumi a neve fermissima. Sempre con il cucchiaio di legno li amalgamo alla crema delicatamente dal basso verso l’alto per non smontarli. Distribuisco un po’ di crema nei bicchierini, metto mezzo savoiardo bagnato velocemente nel caffè, copro con la crema, poi di nuovo savoiardo e finisco con la crema, spolverizzo con cacao amaro e metto in freezer almeno per 3 ore, poi li passo in frigo mezz’ora prima di servire e vedrete che bontà.
piccolitiramisù2

Commenti disabilitati su PICCOLI TIRAMISU’ NEI BICCHIERINI

MAIALE UBRIACO

| Secondi

Saporitissime bistecchine di maiale, veloci e facili da preparare, con un risultato eccellente.
maiale-ubriaco
Ho infarinato delle bistecche di capocollo di maiale tagliate spesse e fatte rosolare per bene in padella con olio e.v.o., salare e pepare. Togliere e tenere in caldo. Unire all’olio rimasto un bel bicchiere di buon vino rosso, 1/2 cucchiaio di concentrato e 1/2 dado vegetale. Non appena prende il bollore unire la carne, far restringere un po’ il sughetto e servire calde.

Commenti disabilitati su MAIALE UBRIACO

I MIEI RAVIOLI DI ZUCCA

| Primi

I classici ravioli di zucca, fatti con pasta made in sud, cioè senza uova………buonissimi, andati a ruba..
raviolizucca
La sera prima ho fatto rosolare: 1 kg. di zucca a pezzetti in un tegame con 3 cucchiai d’olio, 1 cipolla rossa, rosmarino. Poi ho aggiunto qualche cucchiaio di brodo vegetale, portando a cottura la zucca. Eliminato il rosmarino, frullata con il minipimer e rimessa in tegame a far asciugare quel poco di liquido ancora presente. Quando si è raffreddata: l’ho amalgamata con 1 uovo, 100 gr. di parmigiano, pepe, poco sale e pangrattato quanto basta per ottenere un composto compatto (circa 3 cucchiai). Messa in frigo a riposare. Il giorno dopo fatto la sfoglia, senza uova, alla maniera del sud ( 400 gr. di semola di grano duro, 200 gr. di acqua calda e 1 pizzicone di sale). Preparato i ravioli. Lasciati riposare almeno 1 oretta. Cotti e conditi con un sugo preparato con spezzatino di maiale e parmigiano…………una vera bontà.

Commenti disabilitati su I MIEI RAVIOLI DI ZUCCA

SFINCI RI CUCUZZA ( FRITTELLE DI ZUCCA )

| Dolci

Golose frittelle siciliane, da leccarsi i baffi……
sfince-di-zucca
Pulire 1 kg. di zucca gialla e cuocerla a vapore, poi passarla al passaverdura e mettere la polpa in una ciotola. Sciogliere 20 gr. di lievito di birra in 1 tazza da tè di latte tiepido, unirvi 300 gr. di farina 00 setacciata e lavorare per ottenere una pastella morbida, se occorre unire altro latte, unirvi la zucca, 1 pizzico di sale, (facoltativo 50 gr. di uvetta) e far lievitare coperta per 1 ora e 30. Poi friggere a cucchiaiate in abbondante olio caldo. Scolare dall’olio in eccesso. Cospargere con zucchero e cannella oppure con vino cotto.

Commenti disabilitati su SFINCI RI CUCUZZA ( FRITTELLE DI ZUCCA )