Le olive condite alla trapanese: possono essere un ottimo antipasto o semplicemente per accompagnare del pane casereccio.

 

olivemie

INGREDIENTI PER LE OLIVE CONDITE ALLA TRAPANESE

Per 1/2 kg. di olive

1/2 Kg. (peso netto) di olive verdi in salamoia (noi la nocellara del belice )

3-4 coste di sedano tenero

3-4 spicchi di aglio in camicia

Una cipolla rossa di Tropea

Un cucchiaio raso di origano

3-4 cucchiai di aceto bianco

1/2 bicchiere di buon olio evo

Sale

PROCEDIMENTO

Scolare le olive dalla  salamoia,  schiacciarle leggermente con un pestacarne per farle aprire, sciacquaarle e lasciarle in acqua per un’oretta, scolale e metterle su un canovaccio da cucina ad asciugare per 1 ora. Poi  trasferirle in una ciotola e aggiungere: il sedano a tocchetti, aglio schiacciato leggermente, l’origano, la cipolla affettata, l’aceto bianco, l’olio e il sale. Mescolate per bene, fare insaporire almeno 12 ore prima di iniziare a consumare. Le olive condite alla trapanese si conservano in frigo per diversi giorni  BUON APPETITO

CURIOSITA’

OLIO DI OLIVA

Le prime piantagioni di ulivi ebbero luogo circa 6.000 anni prima della venuta di Cristo, ed esattamente in Palestina e Siria; solo nel 1000 a.C. l’ulivo venne importato in Italia. L’olio d’oliva, a differenza da tutti gli altri oli che si ottengono da semi, è l’unico che si ottiene dal frutto della pianta. L’olio di oliva è praticamente un grasso allo stato liquido a temperatura ambiente. L’olio di oliva extravergine si ottiene dalla spremitura meccanica delle olive escludendo qualsiasi trattamento industriale. Per meritarsi la denominazione di olio di oliva extravergine, oltre ad essere estratto in modo esclusivamente meccanico, l’olio non deve essere soggetto ad alcun tipo di riscaldamento, il suo grado di acidità non deve essere superiore all’ uno per cento ed il suo punteggio da un punto di vista organolettico non deve essere inferiore a 6,5. Tutti gli oli che non soddisfano queste caratteristiche vengono messi in commercio con altre denominazioni.
L’olio di oliva extravergine può essere diviso in due gruppi: il saponificabile, rappresenta circa il 99% ed è costituito da trigliceridi. Insaponificabile, rappresenta circa l’ 1% ed è costituito da antiossidanti e vitamine varie. Queste sostanze antiossidanti hanno proprietà benefiche molto importanti per la salute del nostro organismo.

Commenti disabilitati su OLIVE CONDITE ALLA TRAPANESE