Il lampuga o capone al forno, un pesce azzurro che ben si presta a questa squisita preparazione.

capone

INGREDIENTI PER IL LAMPUGA O CAPONE  AL FORNO

Per 6 pers.

Due caponi di circa 800 gr. ciascuno,

 una ventina di piccole patate,

una ventina di pomodorini ciliegini,

100 gr, di olive nere snocciolate,

2 cucchiai di capperi dissalati,

olio di oliva q. b.

 sale e pepe,

3 spicchi di aglio

origano q. b.

PROCEDIMENTO

 Pelare, lavare e lessare in acqua salata per 5 min. le patatine, scolarle e asciugarle. Nel frattempo lavare il capone che avrete fatto pulire e tagliare in tranci dal pescivendolo. asciugarlo con carta cucina. Foderare una capiente teglia con carta forno abbondante in modo che poi possa ricoprire il pesce. Oleare e sistemarvi i tranci di pesce, distribuirvi le patatine tagliate a metà per il lungo, i pomodorini tagliati a metà, le olive, i capperi, l’aglio a fettine, il sale, pepe, l’origano e l’olio senza risparmiare. Coprire con la carta che trasborda ( così non secca e rimane più morbido ). Infornare a 180° per 25 min. Far riposare 5 min. e il vostro lampuga o capone al forno è pronto da servire. BUON APPETITO

capone2

 

CURIOSITA’

LAMPUGA

Il lampuga o capone che solitamente vive nell’oceano Atlantico, Indiano e Pacifico, compare durante la stagione della riproduzione, in autunno, anche nel Mar Mediterraneo. Economica e facile da pulire, è da provare in tante ricette. Le sue carni sono molto saporite. La livrea è grigio azzurra, tendente al blu sul dorso e al giallo su fianchi e ventre. Il suo colore varia a seconda della luce: magnifico azzurro o porporino, con riflessi metallici di ogni sorta, o giallo-oro.
Raggiunge una lunghezza massima di circa 2 metri ed un peso di circa 20 chilogrammi. Nei mari italiani il peso medio delle catture varia da 3-4 etti a 8 chilogrammi. Ci sono solo 85 calorie in (100 g) e pochi grassi.

Commenti disabilitati su LAMPUGA O CAPONE AL FORNO