L’insalata di burghul con melanzane: una buona, bella, fresca e veloce insalata estiva da preparare in anticipo.

INGREDIENTI PER L’INSALATA DI BURGHUL CON MELANZANE

Per 4 pers.

250 gr. di bulghur precotto

Un limone

Una grossa melanzana

Una dozzina di pomodorini

Una cipolla rossa di Tropea

Un ciuffo di menta

Olio evo

Sale

PROCEDIMENTO

Lessare per 10 minuti il burghul precotto (o comunque leggere le istruzioni sulla confezione).
Scolarlo,


farlo freddare e spruzzare con il succo di 1 limone. Nel frattempo tagliare a dadi una melanzana e friggerla.

Lavare e tagliare in 4 spicchi i pomodorini, pelare e affettare la cipolla rossa di Tropea. Lavare e asciugare una manciata di menta fresca e tritarla, aggiungerla al bulghur insieme a i pomodori, le melanzane e la cipolla, salare, pepare e condire con 5 cucchiai di olio, mescolando bene.

Coprire con pellicola e mettere l’insalata di bulghur con melanzane in frigo almeno per 3 ore a riposare prima di servire.

curiosita’

BULGHUR

Il bulghur è un prodotto a base di cereali originario della Turchia; più precisamente, si tratta di un derivato dei semi integrali e germogliati di una Graminacea appartenente al Genere Triticum e alla Specie durum, ovvero il frumento di grano duro.
Il burghul è un cereale costituito da frumento integrale, grano duro germogliato, che subisce un particolare processo di lavorazione. I chicchi di frumento vengono cotti al vapore e fatti seccare, poi vengono macinati e ridotti in piccoli pezzetti; è molto diffuso in Medio Oriente, è molto simile al couscous. Il bulghur, se paragonato ad un qualsiasi sfarinato di frumento (sia integrale che non, sia di tipo semolato che farina 00), presenta una differenza sostanziale: essendo precotto, si avvale di una maggiore digeribilità anche SENZA l’utilizzo di ulteriori processi di lavorazione. Al contrario, gli sfarinati semplici contengono alcuni amidi, detti resistenti, che NON possono essere digeriti dai nostri enzimi intestinali

  1. Il bulgur è ottenuto da semi germogliati, mentre il cuscus da semi non germogliati
  2. Il bulgur è ricavato SEMPRE da semi integrali che conservano la crusca, mentre (ad oggi) il cuscus ne è privo
  3. Il bulgur è prodotto con una frantumazione grossolana del seme, mentre il cuscus viene macinato più finemente e setacciato
  4. Il bulgur è un prodotto tipico della Turchia, mentre il cuscus è originario dell’Africa.

Oggi, in Italia è relativamente semplice reperire il bulgur; viene venduto prevalentemente nei negozi alimentari etnici e in quelli di prodotti biologici, ma meno nei supermercati. E’ curioso notare che, al contrario, in molti altri paesi della Comunità Europea (CE) la sua presenza nella grande distribuzione pare ormai consolidata da diversi anni.

Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/bulgur.html

Commenti disabilitati su INSALATA DI BURGHUL CON MELANZANE