Il gelo di anguria-un dolce siciliano, fresco, delicato dolce al cucchiaio da consumare nelle calde giornate estive.

 

INGREDIENTI PER IL GELO DI ANGURIA-UN DOLCE SICILIANO

Per 4 pers.

Un chilo circa di polpa di anguria

50 ml di acqua di cannella

Una stecca di cannella

30 ml. di acqua di gelsomino (facoltativo)

Una manciata di fiori di gelsomino o una bustina di vanillina

150 gr. di zucchero

65 gr. di amido di mais

Una cucchiaiata di gocce di cioccolato

Granella di pistacchi

PROCEDIMENTO

La sera prima, mettere in infusione in 30 ml. di acqua i fiori di gelsomino e tenere in frigo.  Mettere in 100 ml. di acqua  la stecca di cannella e portare a ebollizione, lasciare bollire due min., spegnere. Togliere i semini alla polpa di anguria, e frullarla con il minipimer. Mettere in un colino e raccogliere 500 ml di succo. Versare il succo in un tegame, unire l’acqua al gelsomino ( facoltativo ) se non trovate i fiori potete sostituire con una bustina di vanillina, 50 ml. di acqua di cannella, lo zucchero e l’amido di mais, Portare e ebollizione sempre mescolando, cuocere circa due min.. Spegnere e unirvi le gocce di cioccolato. Versare in stampini monodose inumiditi e tenere in frigo per 7-8 ore prima di consumare. Servire il gelo di anguria-dolce siciliano cospargendo con granella di pistacchio. BUON APPETITO

 

CURIOSITA’

IL GELO DI MELONE_ANGURIA

Da questo famoso frutto dunque nasce un gustoso dolce appunto il “gelo di melone”. Altro non è che una gelatina d’anguria di un colore rosso intenso, che ricorda il gelato per il suo aspetto, la sua dolcezza e la sensazione di freschezza. Molte leggende circondano questo tipico dolce. C’è chi sostiene che le sue origini siano da attribuire agli Arberesch. Provenendo dall’Albania, si stanziarono in territori della Sicilia in cui ancora oggi risiedono. Mantennero usi e costumi della loro terra di origini, utilizzando l’abbondanza idrica delle zone in cui vennero a stabilirsi per coltivare appunto l’anguria che necessita di grandi quantitativi di acqua. Probabile però che questa golosità risalga al tempo della dominazione araba in Sicilia. Il fatto di arricchire l’anguria con aromi del cioccolato, dei pistacchi e del gelsomino, lo conferma.

Commenti disabilitati su GELO DI ANGURIA-UN DOLCE SICILIANO