La frittata di patate alla Peppina, un modo diverso di prepararla. Molto gustosa e appetibile. 

INGREDIENTI PER LA FRITTATA DI PATATE ALLA PEPPINA

Per 4 pers.

Tre grosse atate

Sei uova

Due spicchi di aglio

Peperoncino

Un ciuffo di prezzemolo

5 cucchiai di olio evo

Sale

PROCEDIMENTO

 

Lavare le patate con la buccia e lessarle in acqua con sale. Pelarle e tagliarle a fettine sottili. Far soffriggere in una padella con 4 cucchiai di olio i due spicchi di aglio tritati e il peperoncino a piacere, unire le patate, salare e mescolare spesso. Unire il prezzemolo tritato e mescolare ancora per qualche minuto. Togliere dal fuoco e fare raffreddare. Sbattere le uova e unirvi le patate. Friggere in una padella dai bordi alti o in una teglia ungendole con il cucchiaio di olio rimasto, nel forno a 180° per 20-25 minuti o in padella sul gas fino a doratura. Servire la frittata di patate alla Peppina va servita calda o tiepida. BUON APPETITO

 

CURIOSITA’

LE PATATE

In Europa le patate giunsero solamente nel XVI secolo ad opera del conquistatore spagnolo Francisco Pizzarro.
Le patate, già dai tempi più remoti, godevano di una certa considerazione grazie alle loro proprietà sia curative che nutrizionali; in Italia, lo stesso Papa Pio IV, era un grande sostenitore delle proprietà curative delle patate grazie al fatto che venne guarito da una grave malattia proprio grazie ad una cura a base di patate.
Attualmente al mondo si contano circa duemila varietà di patate che possono essere divise per comodità in due grandi gruppi: patate a pasta bianca, piuttosto farinose e quindi adatte alla preparazione di purè ed alla frantumazione in generale, e patate a pasta gialla con polpa compatta ed adatte quindi ad essere cucinate intere o fritte.
Le patate contengono circa il 79% di acqua, il 15% di amido e la restante percentuale si divide tra ceneri, zuccheri, grassi, proteine e fibre alimentari; molto buona la percentuale di potassio presente nelle patate a cui si aggiungono il fosforo, il calcio, il sodio, il magnesio, il ferro, lo zinco, il rame ed il manganese.
Queste le vitamine presenti nella patata: B3, B5, B6, vitamina C, K e J. Gli zuccheri invece si dividono tra saccarosio, destrosio e fruttosio. Tra gli aminoacidi, quelli presenti in maggior percentuale sono: acido aspartico e glutammico, leucina, lisina, valina, arginina e serina.

 

0 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*