Le frascatule alla  trapanese sono: una minestra povera di una volta a base di semola per cuscus e cavolfiore. Chi non poteva permettersi il cuscus (per via del pesce che era un alimento costoso) si accontentava delle frascatule che cmq. alla fine risultavano una saporitea minestra. E’ uno dei miei piatti preferiti, che preparo spesso.

Frascatuli

INGREDIENTI PER LE FRASCATULE  ALLA TRAPANESE

300 gr. di semola per cuscus

4 cucchiai di farina di rimacinato di grano duro

Un cavolfiore di circa 1 kg.

Sale e pepe q.b.

olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

In una larga insalatiera mescolare la semola e la farina. In un’altra ciotola più piccola mettere dell’acqua e salarla. Iniziare a lavorare  con le mani in senso rotatorio la semola unendo man mano qualche cucchiaio di acqua. Vedrete i granelli di semola crescere fino a diventare dei grumi, saranno pronti quando avranno raggiunto la grandezza della fregula sarda.

Frascatuli1

Versare su uno strofinaccio da cucina e lasciare asciugare un paio di ore. Pulire, suddividere in cimette il cavolfiore, lavarlo e lessarlo in abbondante acqua bollente salata. A questo punto versarvi le frascatule e portare a cottura. Servire la minestra di  frascatule alla trapanese con olio evo  a crudo e un abbondante macinata di pepe. BUON APPETITO

CURIOSITA’

SEMOLA PER CUSCUS

Nel corso dei secoli, la preparazione del cus cus ha subìto numerose modifiche; dapprima, questo “semolato grossolano” veniva ottenuto per frantumazione, lavorazione a mano, setaccio ed essicazione del frumento integrale. Era un alimento non decorticato e tendenzialmente integrale (anche se non è da escludere che una parte del rivestimento fibroso venisse eliminata con il setaccio) e soprattutto NON precotto; attualmente, gli standard produttivi impongono sia la precottura del seme, sia la raffinazione del grano di origine. Inoltre, se attualmente il cus cus viene ottenuto per cottura dei semi, essicazione e macinatura, è ipotizzabile che in origine il processo fosse differente; per logica e praticità, la macinatura avveniva dopo l’essicamento del seme crudo ed era seguita da una lunga manipolazione MA prescindeva da qualsiasi trattamento termico.

Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/cuscus.html

5 Commenti

5 Commenti su FRASCATULE ALLA TRAPANESE

I Commenti sono chiusi.