I carciofi gratinati al forno, sono un ottimo contorno per accompagnare qualsiasi pietanza. Semplici e veloci da preparare, saranno molto graditi e apprezzati.


INGREDIENTI PER I CARCIOFI GRATINATI AL FORNO

Per cinque carciofi

Cinque carciofi

Dieci cucchiaiate abbondanti di mollica di pane casereccio raffermo, sbriciolata finemente

4 cucchiai di pecorino o grana grattugiati

Due spicchi di aglio

Un ciuffo di prezzemolo

4 cucchiai di olio evo più quello per la pirofila

1/2 bicchiere di vino bianco secco

Sale e pepe

PROCEDIMENTO

Pulire i carciofi, lavarli, tagliarli a metà e eliminare eventuale fieno, man mano metterli a bagno in acqua e limone. Sbollentarli in acqua bollente salata per 5 min., e scolarli. Intanto preparare la gratinatura mescolando in una ciotola: la mollica di pane raffermo sbriciolata finemente, il pecorino o il grana, l’olio, il prezzemolo e gli spicchi di aglio tritati, sale pepe. Distribuire su i mezzi carciofi e disporli in teglia oleata, versare il 1/2 bicchiere di vino bianco e ancora 1 filo di olio. Infornare a 175° forno ventilato o 180° forno statico per 20-25  min. Servire i carciofi gratinati al forno: caldi o tiepidi. BUON APPETITO

 CURIOSITA’
I CARCIOFI
Il carciofo è una pianta di origine mediterranea, con un fusto robusto e ramificato; la sua altezza può raggiungere un metro e venti centimetri. Il carciofo è un ortaggio ben conosciuto e consumato fin dai tempi antichi. Era utilizzato come alimento fin dal popolo egiziano ed in seguito dai greci e dai romani. Il segreto delle sue virtù risiede nella cinarina, la sostanza aromatica che gli conferisce il caratteristico sapore amaro e molte delle sue proprietà benefiche e terapeutiche. Il carciofo è ricco di potassio e sali di ferro, mentre ha una scarso contenuto a livello di vitamine. Troviamo poi alcuni zuccheri consentiti ai diabetici, come mannite e inulina e altri minerali come rame, zinco, sodio, fosforo e manganese.

Commenti disabilitati su CARCIOFI GRATINATI AL FORNO