I buccellati siciliani ( cucciddato ), dolci natalizi ripieni, molto golosi e ricchi.

INGREDIENTI PER I BUCCELLATI SICILIANI ( CUCCIDDATO )

Per la pasta frolla

375 gr. di burro

250 gr. di zucchero

50 gr. di marmellata di arance (non confettura)

Due uova

Una bustina di lievito vanigliato

Una bustina di vanillina

La scorza grattugiata di due limoni bio

680 gr. di farina 00

Per il ripieno

500 gr. di fichi secchi

100 gr. di uva passa

200 gr. di marmellata di arance o altri agrumi

125 gr. di cioccolato fondente

75 gr. di noci tritate grossolanamente

75 gr. di mandorle tritate grossolanamente

La scorza di due mandarini bio

Un pizzico di pepe

Un cucchiaino raso di cannella in polvere

Mezza bustina di vanillina

75 ml. di marsala dolce

Per decorare

Ciliegine candite

Perline di zucchero

Marmellata di albicocche

Un trito di noci, mandorle e pistacchi

PROCEDIMENTO

 

 

 

 

La sera prima preparare la pasta frolla nella planetaria con l’attrezzo a foglia (o a mano se non l’avete) versare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero e iniziare ad amalgamare, la marmellata, le uova intere, il lievito, la bustina di vanillina e la scorza grattugiata dei limoni. Fare amalgamare bene e aggiungervi poco a poco la farina 00. Risulterà un composto molto morbido ma si rassoderà in frigo, trasferirlo in una ciotola, coprire con pellicola e tenere tutta la notte in frigo.

La sera prima preparare anche il ripieno. Mettere in acqua calda per 5 minuti i fichi secchi, scolarli e farli asciugare su un telo. A parte ripetere questa operazione con l’uva passa e far asciugare anche quest’ultima. Tagliare via la punta ai fichi, tagliuzzarli a pezzettini piccolissimi, metterli in una ciotola, unire l’uva passa, la marmellata, il cioccolato fondente tritato, le noci tritate, le mandorle, le bucce dei mandarini a pezzettini piccoli, il pizzico di pepe, il cucchiaino raso di cannella in polvere, la mezza bustina di vanillina e il marsala dolce. Amalgamare il tutto con le mani, coprire con pellicola e far riposare anche questa tutta la notte in un posto fresco (non in frigo)

La mattina dopo stendere sottile la pasta frolla, ritagliare dei rettangoli, disporvi al centro il ripieno e

arrotolare a salame,

chiudere a ciambella,

praticarvi dei fori (io ho usato una pinza per antipasti) ma va bene anche una forchetta.

Decorare con ciliegine, perline e trito di frutta secca, infornare a 180° per circa 20-25 min. o fino a doratura.

Per i piccoli buccellati, tagliare dei cerchi di circa 10 cm. di pasta frolla,

disporvi al centro il ripieno,

chiudere come in foto, dare una forma a esse,

disporre in placca su carta forno e cuocere a 180° per 15 min. circa o cmq. Fino a doratura.

Far raffreddare. In un pentolino sciogliere 100 gr. marmellata di albicocche con poca acqua, spennellarvi tutti i dolcetti e cospargere con il trito di noci, mandorle e pistacchi. I buccellati siciliani ( cucciddato ) si conservano in scatole di latta se non finiscono subito.

 

CURIOSITA’

I buccellati, dolci natalizi che, ancora oggi, contrastano il passo con onore ai nordici panettoni e pandoro. Il “cucciddato” ha un’origine antica e un sicuro antenato nel “panificatus”dei romani. Il suo nome deriva dal tardo latino buccellatum, cioè pane da trasformare in buccelli, ossia bocconi, per la sua morbidezza.

Commenti disabilitati su BUCCELLATI SICILIANI ( CUCCIDDATO )