Questi bocconcini di uva e pistacchi, sono degli stuzzichini sfiziosi da servire con l’aperitivo o per un buffet. Semplicissimi da preparare e senza cottura.

INGREDIENTI PER I BOCCONCINI DI UVA E PISTACCHI

Grandi acini di uva bianca

Robiola fresca

Pistacchi tritati

Sale e pepe

PROCEDIMENTO

Lavare e asciugare gli acini di uva. Condire con un pizzico di sale e pepe la robiola e mescolarla con una forchetta. Ricoprire uniformemente gli acini di uva bianca con la robiola. Poi farli rotolare nei pistacchi tritati e disporli in un piatto di portata. Tenere in frigo e servire i bocconcini di uva e pistacchi con l’aperitivo. BUON APPETITO

CURIOSITA’

UVA

L’uva è il frutto della vite ( Vitis vinifera), è composta da molti acini ( o chicchi ) attaccati ad un graspo che nel loro insieme formano un grappolo; possiamo dividere l’uva in due grandi famiglie, quella bianca con acini dalla colorazione chiara ( sfumature di giallo fino al verde ) e quella rossa ( dal rosa fino al nero ). L’Italia rappresenta il maggiore produttore di uva a livello mondiale; le principali regioni produttrici d’uva sono la Puglia e la Sicilia. Le sue origini sono incerte ma le sue proprietà e benefici sono conosciuti sin dai tempi più antichi in cui l’uva rappresentava il simbolo della vita. Se consumata fresca, come uva da tavola, o secca, come uva passa, non contiene assolutamente alcol, ingrediente tipico del vino, non da assuefazione né altera in nessun modo l’equilibrio psicofisico di una persona. Ovviamente l’elemento principale dell’uva è rappresentato dall’acqua in percentuale che può variare dal 72 all’84 % circa, a seconda della qualità e degli zuccheri presenti, precisamente glucosio e fruttosio. Tra i minerali presenti annoveriamo il ferro, il calcio, il fosforo, il sodio ed il magnesio. Rilevante la presenza di sostanze polifenoliche responsabili di innumerevoli benefici alla salute umana: sostanze flavonoidi come antociani e tannini e non flavonoidi come gli acidi fenolici. Nell’uva troviamo anche alcuni acidi che hanno un ruolo determinante nella trasformazione del vino, l’acido malico, l’acido tartarico e l’acido citrico. 

Commenti disabilitati su BOCCONCINI DI UVA E PISTACCHI