Buonissime le bavette con pesto e vongole! Mangiate in Liguria, rifatta spesso a casa, si leccano anche i piatti

 

INGREDIENTI PER LE BAVETTE CON PESTO E VONGOLE

Per 4 pers.

Un kg. di vongole

400 gr. di pasta bavette

Due abbondanti manciate di basilico fresco

Due cucchiai di pinoli

Due spicchi di aglio

Due cucchiai di parmigiano e due cucchiai di pecorino grattugiati

Sale e pepe

Olio evo.

PROCEDIMENTO

 Preparare il pesto: pestando nel mortaio il basilico, i due cucchiai di pinoli, uno spicchio di aglio e sale, fino a ridurre in una poltiglia, versare in una ciotola, aggiungere olio evo e i due cucchiai di pecorino e di parmigiano alternandoli fino a raggiungere la giusta cremosità.. In padella con due cucchiai di olio e uno spicchio di aglio intero, lasciare aprire le vongole veraci dopo averle fatte spurgare in acqua salata per un’ora, e sciacquate per bene, filtrare il liquido e aggiungerlo al pesto. Lessare al dente le bavette, scolarle e condirle con il pesto e le vongole. Servire subito le bavette con pesto e vongole. BUON APPETITO

CURIOSITA’

I PINOLI

I pinoli sono i semi commestibili prodotti da alcuni tipi di pino, primo fra tutti quello comune noto col nome scientifico Pinus pinea; i pinoli sono inseriti tra le scaglie delle pigne prodotte dai pini e sono avvolti da un guscio solido chiamato strobilo che li protegge.
Per ottenere 5 chilogrammi di pinoli sgusciati ne sono necessari circa 100 di pigne.
La raccolta delle pigne per la produzione di pinoli avviene nel periodo compreso da ottobre ad aprile; queste vengono poi ammucchiate e lasciate ad essiccare ai primi raggi del sole primaverile. In seguito i pinoli vengono privati del loro guscio protettivo, puliti, essiccati e messi in vendita dopo un’accurata selezione. In Europa sono principalmente due le specie di pino che producono semi abbastanza grandi da essere coltivati: il pino comune ed il pino
cembro.

Commenti disabilitati su BAVETTE CON PESTO E VONGOLE