Buonissimo l’antipasto di peperoni alla piemontese, dal sapore deciso come tutta la cucina piemontese. Provare per credere.

 

peppiem1

 

 

peppiemont

INGREDIENTI PER L’ANTIPASTO DI PEPERONI ALLA PIEMONTESE

Per 4 pers.

4 peperoni carnosi

4 spicchi di aglio

4 cucchiai di olio evo

50 gr. di filetti di acciughe dissalate e pulite

250 ml. di panna da cucina

PROCEDIMENTO

Abbrustolire i peperoni nel forno, spellarli e tagliarli a falde, tenere in caldo. Fare disfare in un tegamino gli spicchi di aglio a fettine nell’olio a fuoco bassissimo, togliere dal fuoco e unire i filetti di acciuga a pezzetti , rimettere sul gas e far disfare a fuoco bassissimo, aggiungere la panna e fare ridurre un po’. Spegnere e con il minipimer a immersione ridurre in crema. Disporre i peperoni su un piatto di servizio e su ognuno distribuirvi la salsa. Servire  l’antipasto di peperoni alla piemontese caldo. BUON APPETITO

CURIOSITA’

AGLIO

L’aglio ha una reputazione medicamentosa di tutto rispetto. Ottimo per la prevenzione di raffreddori, influenza, malattie cutanee e infallibile disinfettante per l’intestino. Uno spicchio d’aglio è serbatoio di principi attivi curativi di notevole efficacia come allicina, zolfo, vitamine del gruppo B. Ha proprietà antielmintiche contro gli ascaridi e gli ossiuri, antimucolitiche, ipotensive, espettoranti, digestive, carminative, antisettiche, ipoglicemizzanti. È stato ormai ampiamente dimostrato il ruolo di questa pianta nella regolarizzazione della colesterolemia e dei trigliceridi e nel miglioramento del rapporto tra colesterolo LDL e colesterolo HDL, cioè tra lipoproteine cattive, che favoriscono la formazione di depositi di colesterolo nelle pareti arteriose, e lipoproteine buone , ossia quelle che funzionano come minuscoli spazza-arterie, allontanando i dannosi accumuli di colesterolo. Può essere utile nelle infezioni croniche dell’apparato respiratorio e in quelle causate dalla Candida albicans. All’aglio sono riconosciute anche notevoli proprietà “piccanti”: aiuterebbe infatti a mantenere una sessualità attiva e sana, essendo un potente afrodisiaco, soprattutto grazie all’aSi dice che l’aglio crudo lasci quel sapore che, al mattino seguente, stenderebbe qualsiasi interlocutore. In realtà, in questo caso, come in molte altre circostanze della vita, occorre saper affidarsi al proprio buon senso e non eccedere. Se è vero che uno spicchio di aglio crudo assunto ogni giorno e per lunghi periodi può causare irritazioni alle pareti intestinali e danneggiare le cellule ematiche, un consumo moderato non può che migliorare lo stato di salute generale. Magari evitate di assumere il prezioso spicchio prima di una riunione o di un incontro galante.zione positiva che esercita sulla circolazione in generale.

 

Commenti disabilitati su ANTIPASTO DI PEPERONI ALLA PIEMONTESE