Crea sito

Mese: Dicembre 2014

LENTICCHIE E STINCO DI MAIALE

| Secondi

Un bell’accoppiamento di sapori.
stincolenticchie2
Io l’ho preparo in pentola a pressione per accorciare i tempi. Sciacquare 500 gr. di lenticchie e metterle nella pentola con: una cipolla affettata, 2 spicchi d’aglio, 2 pomodori a pezzettini, un gambo di sedano a pezzi. Coprirle con 2 litri di acqua e portare a bollore. Nel frattempo lavare bene uno o due stinchi di maiale, asciugarli e farli rosolare in un tegame a parte con 2 cucchiai di olio. Unirli alle lenticchie insieme a un dado vegetale e chiudere il coperchio e da quando inizia il fischio cuocere per 45 min. Aggiustare di sale pepe. Servire con un filo di olio evo e fette di pane casereccio. BUON APPETITO

Commenti disabilitati su LENTICCHIE E STINCO DI MAIALE

TORTA SALATA ALL’INDIVIA

| Torte salate

torta-d'indivia7
Bollire 2 cespi di indivia riccia e farla scolare bene. Passarla in olio dove prima si sono insaporiti: aglio, acciughe salate, pinoli e uvetta.
torta-d'indivia1
Impastare con 3 mestoli di vino bianco, un mestolo di olio evo, sale e farina 00 quanto basta x ottenere un panetto tipo pizza.
torta-d'indivia2
Con un po’ più di metà impasto steso in una sfoglia sottile foderare una teglia grande unta con olio e riempire con la verdura. Ricoprire con l’altra sfoglia
torta-d'indivia4
spennellare con olio, salare poco e infornare a 190° per 30 min.
torta-d'indivia5
BUON APPETITO

Commenti disabilitati su TORTA SALATA ALL’INDIVIA

ZITI SPEZZATI CON SUGO AL TONNO

| Primi

Veloce primo piatto ma con gusto.
zititonno
Spezzettare 350 gr. di ziti lunghi e mentre cuociono: in una padella fare un soffritto con: olio, un pezzetto di peperoncino, aglio e 3 filetti di acciuga, unirvi 150 gr. di tonno sott’olio sgocciolato e fare insaporire, poi unire 300 gr. di polpa di pomodoro tritata fine, aggiustare di sale. Cuocere 5 min. prezzemolare. Unire la pasta mescolare per 2 min. e servire. BUON APPETITO

Commenti disabilitati su ZITI SPEZZATI CON SUGO AL TONNO

BACCALA’ IN PASTELLA

| Pesce

Buonissimo piatto di pesce, con la sua crosticina croccante. E poi essendo senza spine lo mangiano volentieri anche i bambini.

baccalà-in-pastella
Lavare il filetto di baccalà se per motivi di tempo lo comprate già ammollato. Tagliare a pezzi e asciugarlo bene. Preparare una pastella nè troppo spessa nè troppo liquida con farina 00 e acqua frizzante. Riscaldare abbondante olio di semi in una padella, man mano infarinare i pezzi di baccalà e passarli nella pastella, friggere, far scolare l’unto in eccesso su carta cucina, salare se bisogna e servire con spicchi di limone.

Commenti disabilitati su BACCALA’ IN PASTELLA