Yo-Yo Motta fatti in casa

La famosissima merendina Yo-yo è nata nel 1986, ed è stato un successo per la Motta: il loro scopo fu sempre di creare delle merende che rappresentassero dei determinati periodi storici, così crearono per primo il Buondì, nel dopoguerra. Poi fu la volta della Girella, nel 1973, ed infine ci fu lo Yo-yo in un periodo boom per la nuova, moderna generazione “paninara”. Oggi propongo una ricetta che si avvicina moltissimo alla vera e propria, che, ovviamente, essendo industriale, non sarà mai replicabile al 100%…ma forse, sarà anche meglio, essendo fatta in casa!

Ingredienti per 6 Yo-yo:

  • 200 g di farina 00
  • 150 g di zucchero bianco
  • 2 uova
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 20 g di burro
  • 40 ml di latte fresco
  • aroma di limone
  • aroma di vaniglia
  • crema di nocciole
  • 60 g di cioccolato fondente

Come potete vedere, la ricetta non è affatto articolata o complicata, dovrete solo procedere come fareste per un normale pan di spagna, quindi munitevi di pazienza e di frusta elettrica…e lavorate le uova con lo zucchero (poco alla volta) finchè il composto non sia gonfio e spumoso. Dopodichè, aggiungete gli aromi e la farina con il lievito, sempre un poco alla volta, mentre continuate a lavorare a frusta il tutto. Per finire, amalgamate, senza mai fermarvi, il burro fuso e il latte.

yoyo1 yoyo2 yoyo3

Con il composto ottenuto, foderate la leccarda con carta da forno e versateci sopra tanti dischetti di Yo-yo, cercando di stabilizzarli con il cucchiaio, più tondi che potete. Non disperate se la prima volta saranno un po’ storti, si possono rifinire col coppapasta benissimo una volta cotti, ancora caldi!

Riscaldate il forno a 160° e cuocete gli Yo-yo per circa 11-12 minuti, o almeno quando vedrete che la superficie s’è gonfiata, compattata e dorata!

yoyo5

Una volta pronti, saranno solo da farcire e decorare; io vi consiglio di non preparare la farcia con della yoyo9 yoyo10semplice crema di nocciole, perchè non si avvicina molto all’originale! Fondete invece il cioccolato fondente, metà lo utilizzerete per decorare la superficie, versandolo a filo; l’altra metà lo mescolerete con uguale peso di crema di nocciole e lo utilizzerete come ripieno: lasciate riposare gli Yo-yo in frigo per una mezzora, e poi serviteli per merenda: sono squisiti per grandi e piccoli!

yoyo6

Seguitemi su Facebook per restare sempre aggiornati con le novità!

https://www.facebook.com/incucinaconfloriana/

Precedente Ricotta aromatica fatta in casa Successivo Pizza alta e soffice...tipo Spizzico!