Vermicelli all’arrabbiata

Eccoci di fronte ad un altro primo piatto della cultura alimentare 100% italiana: l’arrabbiata. Di solito questo sughetto piccante prevede l’utilizzo delle penne, ma è così versatile da poter effettivamente essere accostato a qualsiasi tipo di formato preferiate. Io avevo i vermicelli…e ho utilizzato quelli!

Passiamo subito alla ricetta!

Ingredienti:

  • 350 g di pasta
  • 500 g di pomodoro ciliegino
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 carota
  • 1/2 cipolla dorata o 2 scalogni
  • peperoncino
  • olio evo
  • sale
  • basilico fresco
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 50 g di pecorino romano

Pulite per bene i ciliegini; fateli stufare in poca acqua per 5-10 minuti, il tempo necessario a farli ammorbidire e far staccare le “pellecchie”. Passateli dunque con il passaverdure. Io ho usato la macina sottile perchè è il tipo di sugo che preferisco cremoso e liscio, ma se preferite i fori più doppi potete tranquillamente usarli.

In una ciotola dai bordi alti passate al minipimer, con un mestolino di ciliegino passato, un generoso filo d’olio evo, la mezza cipolla, la carota e qualche foglia di basilico. Mettete questa crema ottenuta in una padella capiente e accendete la fiamma a media. Addizionate subito i due spicchi d’aglio, nudi e tagliati a metà, e lasciate che cuocia per 5 minuti con mezzo bicchiere di vino bianco.

Unite tutta la polpa di pomodorino, portate a ebollizione, salate e aggiungete una presa di peperoncino, macinato o intero a vostro piacere. Coprite e lasciate andare a fiamma bassa per 20 minuti. Mantenete il sughetto ben leggero, senza farlo addensare troppo!

A questo punto potete buttare la pasta; scoprite il sugo e aggiustatelo di sale e di peperoncino. Aggiungete ancora un filo d’olio, qualche foglia di basilico intera ed il pecorino, levate l’aglio e, se necessario, idratate la salsa con un po’ di acqua di cottura.

Scolate la pasta al dente e saltate tutto insieme per meno di un minuto. Servite l’arrabbiata guarnita con del basilico fresco e tanto peperoncino a scaglie!

 

Precedente Tiramisù senza uova con gocce di cioccolato Successivo Polpettone di manzo farcito con carote e formaggio