Tuorlo marinato 15 giorni alla Cracco

Il tuorlo marinato alla Cracco è una procedura molto semplice in sé, ma apporterà ai vostri piatti un’innato e spiccato gusto gourmet. Il tuorlo ottenuto dalla lunga marinatura andrà infatti grattugiato su primi piatti come ravioli, tortelli o risotti, ma potrà anche essere fatto in scaglie per arricchire i vostri buffet, antipasti o contorni di qualsiasi natura: vegetariani, di carne o di pesce.

Vediamo come farlo…e mi raccomando, provateci a casa vostra!

Ingredienti:

  • 1 tuorlo d’uovo
  • 100 g di sale
  • 100 g di zucchero

Aprite l’uovo e dividete, facendo attenzione a non rompere il tuorlo, il bianco dal rosso. Prendete con delicatezza il tuorlo e immergetelo in un mix di sale e zucchero, in una ciotolina. L’unica cosa davvero importante che dovete tenere a mente è questa: il tuorlo deve essere completamente immerso in questo mix…altrimenti probabilmente andrà a male e sarà inutilizzabile.

Riponete il vostro prezioso tuorlo in frigo, nella ciotola coperta, e tenetelo lì per 15 giorni. Allo scadere del tempo, tiratelo via. Noterete che è turgido! Prendetelo e passatelo sotto l’acqua fredda per risciacquarlo bene dal sale, o il suo sapore sarà simile…all’acqua di mare!

Grattugiatelo ora sui vostri piatti!

Precedente Spigola arrosto dorata con limone & brandy Successivo Ravioloni ripieni di erbette e robiola in salsa delicata