Thai saltato con verdure invernali e semi di papavero

 

Il riso Thai saltato con verdure invernali piccanti, tra cui ritroviamo funghi champignon, crauti, cipolla dorata, ravanello bianco e patata, e semi di papavero, é un primo piatto leggero e gustoso, adatto a vegani, vegetariani e a chi deve mangiare fuori (dato che può essere consumato anche a temperatura ambiente!). Vediamo subito come farlo!

Ingredienti:

  • 300 g di riso Thai
  • 1 Patata
  • 1/2 crauto bianco
  • 1/2 cipolla dorata piccola
  • 5 ravanelli bianchi
  • 150 g di funghi champignon
  • aglio in polvere
  • 2 cucchiai di semi di papavero
  • prezzemolo
  • peperoncino macinato
  • paprika piccante
  • sale
  • olio evo

Tagliamo a dadini ravanelli e patata, sbollentiamo in acqua bollente salata per qualche minuto, finché le patate non saranno cotte (dipende dal taglio, io ci ho messo 7-8 minuti) ma non spappolate.

In un wok saltiamo con appena un filo d’olio i crauti e la cipolla tagliati a listarelle sottili per una decina di minuti, saltando di tanto in tanto. Il risultato dovrà essere croccantino e non molle, perciò non aggiungere acqua! Se vedete che cuoce troppo in fretta, mettete due cucchiai di vino e abbassate la fiamma. Passate in padella separatamente anche i funghi tagliati a fettine, salando all’inizio. Saltateli per circa 10 minuti a fiamma media, ma non li lasciate abbrustolire.

A questo punto potete mettere le verdure in un’unica ciotola, insaporendo con un po’ di aglio in polvere, prezzemolo tritato, peperoncino in quantità, semi di papavero,sale e paprika piccante.

Bollite il riso in abbondante acqua salata, scolando al dente. Amalgamate il riso alle verdure e saltatelo con un filo d’olio per pochi minuti.

Servite a tavola il vostro riso thai piccante, cosparso di semi di papavero e ulteriore peperoncino. Buon appetito!

Precedente Minestra di quinoa con granturco e piselli Successivo Perle di finto caviale