Salame di cioccolato senza uova e burro

Il salame di cioccolato è uno dei dolci più semplici e amati di sempre; per far felici grandi e piccoli, e soprattutto durante le festività invernali, vi basta davvero poco: la ricetta originale prevede biscotti secchi, burro, cioccolato, uova e un goccio di rum (ovviamente, solo per i grandi!); io ho sperimentato una ricetta un po’ alternativa, assolutamente deliziosa, ma con quasi la metà delle calorie, e soprattutto dei grassi (2024 kcal contro 1180 kcal!). Niente da aggiungere: dovete solo PROVARLA!

Il salame di cioccolato, anche chiamato salame turco, salame vichingo o salame inglese, è un dolce a base di cioccolato e biscotti che rassomiglia ad un salame. L’appellativo “turco” non si riferisce all’origine del dolce, bensì al colore che ricorda quello della pelle dei Mori. Il nome “salame vichingo” risale invece agli anni settanta, quando la ricetta venne pubblicata con quel titolo, insieme a molte altre, nel ricettario per bambini noto come Manuale di Nonna Papera[1].

È una produzione tipica portoghese, con la denominazione di salame de chocolate ma è stata ufficialmente inserita nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T) del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf).[2]

(grazie a Wikipedia per le informazioni!)

Ingredienti:

  • 110 g di biscotti a piacere (io uso i petit)
  • 40 g di cacao amaro
  • 90 g di zucchero a velo + q.b.
  • 90 ml di yogurt, bianco, al cocco, alla vaniglia o alla nocciola
  • 40 g di gocce di cioccolato
  • 20 g di granella di frutta secca a piacere (pinoli, mandorle, noci, nocciole, pistacchi)
  • qualche goccia di aroma al rum (facoltativo)

Il procedimento di questo salame di cioccolato è davvero molto semplice. Anzitutto mettete i biscotti all’interno di una bustina e prendeteli a mattarellate finchè non saranno ridotti in briciole più o meno grossolane.

In una ciotola capiente poi mettete cacao e zucchero, gocce di cioccolato, biscotti sbriciolati, granella di frutta secca, qualche goccina di aroma al rum se lo gradite, e aggiungete a cucchiaiate lo yogurt, mescolando con un cucchiaio. Quando l’avrete quasi terminato, iniziate ad impastare a mano, controllando la consistenza ed aggiungendo yogurt a necessità. Il composto deve essere lavorabile e non importa se un po’ appiccicoso, ma non deve risultare molliccio!

Formate con le mani un salamotto e riponetelo nella pellicola, chiudendolo ben stretto a caramella. Lasciatelo riposare in frigo per circa 2 ore.

Riprendete il salame di cioccolato ormai ben solidificato e ripassatelo nello zucchero a velo. Se avete dello spago da cucina, potete decorarlo prima di portarlo in tavola!

Tagliatelo a fette…e gustatevi questa delizia!

Precedente Donuts glassate (non fritte ma al forno) Successivo Nidi di reginette filanti al ragù