Risotto in crema di spinaci

Il risotto in crema di spinaci freschi é un primo piatto incredibilmente economico, elegante e gustoso. É possibile insaporirlo con parmigiano reggiano, peperoncino oppure, perché no, mozzarella filante! Vediamo come prepararlo:
  • 350 g di riso Arborio o Carnaroli
  • 400 g di spinaci freschi
  • 30 g di burro
  • 2 l di brodo vegetale (1 patata 1 costa di sedano 2 carote 1 cipolla 1 pomodoro rosso 1 cucchiaio raso di sale grosso)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale
  • olio evo
  • Parmigiano Reggiano q.b.

La procedura, una volta appresi i principi del risotto, é davvero semplice. Per prima cosa occorre ovviamente scottare gli spinaci in acqua bollente salata. Scolate e conservate l’acqua, tenendola sul fuoco e aggiungendovi le verdure per il brodo vegetale. Coprite e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 20 minuti.
Intanto, passate al minipimer gli spinaci per ottenere una bella crema liscia di spinacio. In una wok capiente, soffriggete intanto due spicchi d’aglio disanimati e tagliati a metà; appena dorati, tostate il riso a fiamma media, saltandolo per corca due minuti. Sfumate col vino bianco e, appena si sarà asciugato, aggiungete la crema di spinaci e iniziate ad idratare il tutto con mestolate do brodo. Qui vi consiglio di mettere il timer a 18 minuti esatti, e di lasciar cuocere il risotto a fiamma bassa, coperto, mescolando solo di tanto in tanto mentre viene mestolato con il brodo.
Quando il tempo sarà scaduto, inizierà la fase della mantecatura, perciò aggiungete il burro e ondate il risotto con un movimento circolare. Assaggiate e aggiustate, se necessario, di sale e di peperoncino. Aggiungete il parmigiano a vostro piacere (io vi consiglio di calcolare un cucchiaio a persona), idratate a seconda di necessità e spegnete la fiamma.
Lasciate riposare il risotto agli spinaci per un minuto e servite in tavola, caldo e profumato. Spolverate alla fine con noce moscata e gustate questa delizia!
Precedente Contorno invernale con broccoli e rucola Successivo Torta salata di broccoli, patate e formaggio