Risotto alla parmigiana di melanzane

Il risotto alla parmigiana di melanzane è un semplicissimo primo piatto corposo e nutriente. Ottimo per i golosi e per gli amanti della parmigiana classica, non potrà deludere nemmeno i palati più fini!

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 320 g di riso Carnaroli
  • 1 melanzana tonda grossa
  • 2 spicchi d’aglio
  • 350 ml di polpa di pomodoro finissima
  • 100 g di parmigiano reggiano
  • prezzemolo fresco
  • basilico fresco
  • sale
  • 30 g di burro
  • peperoncino macinato
  • 1.5 lt di brodo vegetale (patata, carota, cipolla, sedano, pomodoro rosso, zucchina, concentrato di pomodoro)
  • 100 ml di olio di semi per friggere

Preparate, per iniziare, il brodo vegetale: mettete in casseruola 2 lt di acqua e bollite le verdure sovraindicate, assieme ad un cucchiaio di sale grosso e, se gradite un po’ di colore in più, un cucchiaino pieno di concentrato di pomodoro. Lasciate bollire il brodo, coperto, a fiamma minima per una mezzora. Togliete le verdure e conservatele: saranno un ottimo minestrone per il giorno dopo!

Private la melanzana della buccia esterna, tagliatela a dadini o listarelle e soffriggetela a fiamma media in mezzo bicchiere di olio di semi, assieme ai due spicchi d’aglio nudi e schiacciati; dopo circa 10 minuti, quando saranno ben dorate, togliete l’aglio e aggiungete la polpa di pomodoro. Salate, pepate a vostro gusto e lasciate cuocere, abbassando la fiamma, per circa dieci minuti. Aggiungete anche qualche foglia di basilico e un poco di prezzemolo fresco tritato al momento.

Terminato il tempo, avrete un sugo davvero delizioso: saporito, cremoso e ben oliato. Versatelo in un piatto e lasciatelo riposare, mentre prendete il riso e lo versate in padella. Tostate il Carnaroli per un paio di minuti a secco, senza aggiungere liquidi. Cominciate a versare a mestolate il brodo vegetale, mantenendo la fiamma bassa, ma non al minimo. Mettete il timer a 20 minuti.

Dopo circa 5 minuti, potrete già aggiungere il condimento. Mescolate e continuate la cottura versando pian piano mestoli di brodo quando occorre.

Quando suona il timer, inizia la fase della mantecatura: aggiungete al risotto il burro, il parmigiano e altro prezzemolo tritato. Saltate il riso e muovetelo in maniera circolare, per far ciò che viene chiamato nelle cucine professionali “il movimento ad onda”. In questo modo, aiuterete il rilascio di amido da parte del riso, che diverrà autonomamente più cremoso e risotterà alla perfezione.

Dopo due o tre minuti, spegnete la fiamma. Lasciate riposare il risotto alla parmigiana di melanzane per un altro paio di minuti e servite in tavola, ben lento e profumato!

 

Precedente Biscotti napoletani all'amarena, ricetta classica Successivo Krumiri fatti in casa