Riso venere con verdurine al profumo di mare

Il riso Venere é un particolare tipo di riso nero integrale, molto ricco di fibre e di sali minerali. Esistono diverse varietà di riso nero e alcune vengono coltivate anche in Italia.

La tradizione fa risalire l’origine del riso nero alla Cina, dove nei secoli passati rappresentava un riso pregiato che i contadini coltivavano solo per l’imperatore. Era un cibo nobile ed esclusivo rispetto al comune riso bianco a chicco lungo, e proprio per questo motivo il riso nero viene chiamato ‘Riso dell’imperatore‘.

Essendo un riso integrale, necessita di una cottura molto lunga rispetto agli altri risi (parliamo di 40 minuti circa), sebbene in commercio si trovi facilmente a cottura dimezzata. Inoltre, é un riso assolutamente privo di glutine, per cui il metodo di cottura migliore é la semplice bollitura, o la cottura al vapore o a pressione; cercare di risottarlo é un’impresa artificiosa ed inconcludente!

Oggi vi propongo una ricetta molto semplice e fresca, per sviluppare al meglio le sue potenzialità!

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 g di riso venere
  • 2 carote
  • 2 zucchine striate
  • 10 di fiori di zucca
  • 1 cipollotto
  • 16 gamberoni
  • Prezzemolo fresco
  • 1/2 limone
  • 1 lt di brodo di pesce (1 cipolla, 1 patata, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, 1 spicchio d’aglio, i carapaci dei gamberi, 1 costa di sedano, 1 rametto di rosmarino, 1 cucchiaino di sale grosso)
  • 2 cucchiai di semi di zucca tostati
  • Sale e olio Evo

Innanzitutto, pulite i gamberoni con accuratezza, staccando ad ognuno la testa ed eliminando sia il carapace che il filino nero intestinale che trovate all’interno del dorso; il budello va buttato, mentre testa e carapace van lavati ed inseriti in un tegame a bordo alto insieme con le verdure del brodo, ed un litro di acqua. Portate a bollore e lasciate che cuocia per una mezzora.

Una volta che il brodo é pronto, levate le verdure e i gamberi, e passatelo con un colino a maglia stretta per due volte prima di utilizzarlo per riportarlo a bollore e cuocervi il riso Venere. Attenetevi alla tempistica di cottura indicata sulla confezione, ricordando di inserirvi le carote tagliate a rondelle sottili a 7 minuti prima della scolatura del riso.

 

Nel frattempo, in un wok od una padella antiaderente versate un filino d’olio e soffriggete un poco il cipollotto; aggiungete le zucchine tagliate a rondelle sottili, i fiori di zucca tagliati a pezzi e saltateli con sale e prezzemolo trinciato fino a quando non risultino cotti a vostro gradimento (a me le zucchine piace farle restare croccanti, per cui le salto circa 5 minuti a fiamma media!). Alla fine, unite i gamberi sgusciati, 4 cucchiai di succo di limone e saltate tutto assieme per il minor tempo possibile: uno o due minuti saranno più che sufficienti!

Scolate il riso e saltatelo con le zucchine ed i gamberi, un filo d’olio ed un mestolino di brodo avanzato.

Impiattate e spolverate a vostro piacere con prezzemolo fresco, scorza di limone ed i semi di zucca tostati!

 

Precedente Panini fragranti alle noci rollati