Quinoa dell’ortolano

La quinoa è una pianta erbacea originaria dell’America centro-meridionale; erroneamente considerata un cereale, in primis per il suo aspetto e poi per l’alto contenuto di amido, la quinoa è in realtà uno pseudo-cereale, e, soprattutto, è totalmente priva di glutine, per cui indicata in caso di celiachia.
La quinoa è composta per il 60% circa da carboidrati complessi e a basso indice glicemico, che aiutano a contenere i livelli di zuccheri nel sangue e a tenere sotto controllo la fame: il suo potere saziante la rende adatta ad entrare a pieno titolo nelle diete ipocaloriche. Le proteine presenti nella quinoa (circa il 14%) sono di elevato valore biologico in quanto contengono diversi aminoacidi essenziali, vale a dire aminoacidi che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare da solo e che, quindi, devono essere assunti attraverso l’alimentazione; un’alta percentuale è data dalle fibre alimentari, che, oltre a contribuire ad abbassare il colesterolo, conferiscono alla quinoa diverse proprietà benefiche per l’apparato digerente: migliorano il funzionamento ed il transito intestinale, favoriscono la riduzione dell’acidità gastrica ed i disturbi ad essa correlati (ulcera e gastrite). A completare il tutto, non mancano una buona dose di minerali: potassio, magnesio, calcio, ferro, fosforo, zinco e tre importanti vitamine: la vitamina C, la vitamina B2 e la vitamina E.

(Grazie a www.viversano.net/ per le informazioni sempre utilissime)

Oggi vediamo come farla in modo semplice e gustoso!

Ingredienti:

  • 250 g di quinoa
  • 1 patata
  • 100 g di piselli spezzati e decorticati
  • 1 carota
  • 1 cipollina dorata
  • 1 cucchiaio abbondante di concentrato di pomodoro
  • 1 pomodoro
  • 30 g di Parmigiano Reggiano
  • qualche cima di cavolfiore
  • sale grosso
  • olio evo
  • peperoncino

Sciacquate abbondantemente i piselli e metteteli in abbondante acqua bollente. Aggiungete il concentrato di pomodoro, un cucchiaio raso di sale grosso e lasciate cuocere lentamente per 20 minuti.

quinoa

Pulite, pelate e tagliate a dadini tutte le verdurine, tranne il pomodoro; il cavolfiore lo potete lasciare a cimette, esce più consistente al fianco della quinoa che è così fine. Passati i venti minuti, buttate la quinoa nell’acqua di cottura dei piselli, e lasciateli cuocere insieme per 7 minuti. Aggiungete infine tutte le verdurine e completate la cottura per altri 13 minuti.

quinoa2

Scolate e ripassate in padella la quinoa con un filo d’olio evo, aggiustando eventualmente di sale e macinandovi un poco di peperoncino a piacere. Saltate qualche minuto aggiungendo anche il parmigiano e il pomodoro a dadini fini, e servite a tavola ben calda.

quinoa2 quinoa4 quinoa7 quinoa5

Questa semplice quinoa è un piatto leggero, sfizioso e salutare, perfetto per non esagerare…soprattutto prima delle festività!

quinoa3

Precedente Panna cotta su coulis di frutta e cioccolato Successivo Polpettine filanti di quinoa con verdure