Polpettone di manzo farcito con carote e formaggio

Il polpettone di manzo farcito con carote e formaggio è un secondo piatto adatto a pranzi e cene…molto onnivore! La presenza della carota spezza un po’ i sapori decisi, e rende il tutto più leggero e, perchè no, colorato!

Vediamo subito come farlo in modo che sul fondo si vada a creare un bel sughetto…per cospargere questo meraviglioso capolavoro di cucina casalinga.

Ingredienti:

  • 500 g di macinato di manzo
  • 1 uovo
  • 1 fetta di pane bianco ammollato nel latte
  • pangrattato q.b. o farina di mais
  • 40 g di parmigiano reggiano
  • 4 carote
  • 100 g di formaggio a pasta filata
  • 1 cipolla dorata piccola
  • basilico e prezzemolo freschi
  • sale
  • olio evo
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 4 spicchi d’aglio
  • salvia
  • timo

Per prima cosa, ammollate nel latte e strizzate bene il pane bianco. Io uso l’American Sandwich, che ha fette più grosse del pancarrè tradizionale…perciò, se volete, usatene anche due.

In una ciotola metterete la carne macinata con l’uovo, il pane strizzato,una bella presa di sale, un cucchiaino di prezzemolo tritato, qualche foglia di basilico sempre tritato, il parmigiano e qualche spezia come la salvia ed il timo. Potete aggiungere anche un poco di aglio in polvere, ma vi consiglio di non utilizzare quello fresco perchè prevarrebbe troppo. Fate un unico composto lavorabile e, qualora dovesse risultare troppo molle, aggiungete a poco a poco del pangrattato. Occhio a non esagerare, o il polpettone potrebbe spaccarsi in cottura e diventare anche troppo duro!

In un pentolino, bollite in acqua salata tre carote intere e ovviamente pelate finchè non siano morbide, ma non spappolate. Tagliate a fettine sottili il formaggio che avete scelto (galbanino, ma anche provola, scamorza o altro, a vostro piacere).

Stendete su un foglio di carta da forno la carne, a rettangolo. Come mostrato in foto, adagiatevi sopra la farcia e rollate il vostro polpettone con le mani. Chiudete per bene le estremità laterali e passatelo in poco pangrattato.

Nella teglia scelta (vi consiglio di non utilizzarne una troppo grossa rispetto al polpettone, anzi cercatene una abbastanza aderente) mettete un fondo di vino, la cipolla tagliata a pezzi, la carta rimastavi, gli spicchi d’aglio e qualche ciuffo di prezzemolo intero. Aggungete qualche spezia e il concentrato di pomodoro, un bel filo d’olio e ovviamente il sale.

Adagiatevi sopra il polpettone e ritorcetelo nel sughetto, in modo che si bagni ad ogni angolo. Infornate a 180° per mezzora.

Trascorso il tempo, tiratelo via dal forno e prendete la salsa e le verdurine del fondo; con l’aiuto di un cucchiaio versate tutto sulla superficie del polpettone e infornate per un’altra mezzora circa a 200°.

Il polpettone ora è pronto, ma lasciatelo riposare in forno spento a sportello semiaperto per una decina di minuti, irrorando ogni tanto la parte superiore, con il vostro fondo saporito.

Servite in tavola tagliato a fette, guarnendo con prezzemolo e basilico, e accompagnando il tutto con qualche bella verdurina arrosto!

Precedente Vermicelli all'arrabbiata Successivo Spigola arrosto dorata con limone & brandy