Polpettine e cotolette di soia

Oggi vi parlo di un ingrediente molto particolare: la soia!

I semi di soia contengono proteine (circa il 36%) e grassi (20%), quest’ultimi costituiti prevalentemente da acidi grassi insaturi i quali rivestono un ruolo fondamentale per il nostro organismo: essi infatti svolgono un’azione di prevenzione contro numerose alterazioni e malattie.
Questo legume è inoltre ricco di minerali come il calcio, il fosforo, il potassio, il magnesio e il ferro. Sono presenti inoltre vitamine A, B1, B2, B3, B5, B6 e vitamina C.
La soia contiene anche fibra bel tollerata dal nostro organismo che concorre a combattere la stitichezza, regolarizza la glicemia e il tasso di colesterolo nel sangue.
La soia, oltre ad apportare un alto contenuti nutritivo, è in grado di esercitare anche diversi effetti benefici sul nostro organismo.
È stato dimostrato che la soia abbassa il colesterolo, favorisce la mineralizzazione delle ossa prevenendo l’osteoporosi, aiuta l’apparato digerente in caso di intestino pigro, è un buon antititumorale (in particolare contro tumore al colon, fegato, seno e prostata) e infine, grazie agli Isoflavoni, la soia è un buon rimedio contro i disturbi della menopausa. Questo perchè gli Isoflavoni aiutano a reintegrare parte degli estrogeni, non prodotti più dalle ovaie.

(da Viversano.net)

Purtroppo una sua peculiarità é quella di doverla domare. Bisogna equilibrare i sapori con molte spezie, per evitare che vi diventi difficile da apprezzare. Eccovi la ricetta giusta, realizzata dopo circa 7 anni di prove, miglioramenti e infornate!!!

Ingredienti:

  • 100 g di soia disidratata
  • 1 patata
  • 2 carote
  • 10 capperi
  • 1 presa di semi di cumino
  • 1 macinata di pepe verde
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1 dado vegetale
  •  1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiai di pangrattato + il q.b. x l’impanatura
  • 2 cucchiai rasi di farina di mais
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai d’olio evo
  • 1 presa di dragoncello
  • 1 scalogno
  • 1 pizzico di aglio in polvere
  • 1presa di paprika dolce
  • 2 cucchiai di formaggio grattuggiato
  • 60 g di ceci lessati
  • Sale q.b.

Fecola di patate all’occorrenza

Far ammollare la soia disidratata per 20 ore in acqua fresca; dopodichè, cuocere in brodo vegetale per circa venti minuti coperta. Finito questo tempo, aggiungere la patata, lo scalogno e la carota a pezzi e lasciar cuocere un altro quarto d’ora. Lasciar raffreddare lentamente, con il coperchio.
Scolare dal brodo rimasto e strizzare; aggiungere capperi, cumino, pepe verde, sale, olio, salsa di soia, concentrato di pomodoro, uovo, pangrattato, farina di mais, dragoncello, aglio, paprika, formaggio e ceci, e tritare tutti gli ingredienti insieme.
Se il composto risultasse appiccicoso, aggiungere un cucchiaino di fecola e un cucchiaio di pangrattato.
Dopodichè basta solo lavorare l’impasto ottenuto (che deve essere facilmente lavorabile, morbido ma asciutto) della forma desiderata!

Io ho fatto delle cotolette, delle polpettine e delle medaglie piatte, poi le ho passate nel pangrattato e le ho precotte in forno a 225′ per 10-15 minuti..e ho congelato tutto 😉
Si passano in padella con un filo d’olio (o si infornano per altri 10-15 minuti a 220′) e sono pronte da servire!

04f30ae1-463f-4a23-9fce-1229bf6400b3 61e05999-d409-482f-9634-dd6661ec9b7d

Precedente Frittata vegetariana leggera e saporita Successivo Funghetti ripieni di patata cremosa