Pizza senza impasto a lunga lievitazione

La pizza senza impasto a lunga lievitazione è la ricetta perfetta per far uscire una vera pizza da pizzeria al minimo dello sforzo: leggera, alveolata e facile da stendere. Unendovi i condimenti che preferite diventerà un must nelle vostre cucine!
L’ideatore della procedura “No Knead Bread”, o “Pane senza impasto” è considerato Jim Lahey, panettiere americano e grande ammiratore della cucina italiana. Un giorno, mentre era a Miami, ha avuto questa illuminazione: «Ero in vacanza a Miami e volevo fare il pane in casa. Mi sono reso conto per caso che la consistenza dell’impasto era perfetta già dopo la lievitazione. Stare lì a maneggiare la farina sarebbe stato inutile. Ho compattato l’impasto e l’ho informato: risultato, un pane casereccio squisito. Da lì ho approfondito l’idea e ne ho fatto una filosofia».

Cliccando su questo link avrete la ricetta del Pane senza impasto:
http://blog.cookaround.com/incucinaconfloriana/pane-senza-impasto-no-knead-bread/
Allora cosa aspettiamo? Lasciamo che il tempo faccia il lavoro al posto nostro!
Ingredienti per 4 pizze:
  • 600 g di farina, metà 0, metà Manitoba
  • 420 ml di acqua
  • 2 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio di zucchero bianco
  • 1 cucchiaio raso di sale
  • passata di pomodoro (circa 175 ml per pizza)
  • basilico fresco
  • mozzarella (circa 125g per pizza)
  • condimenti a vostro piacere (zucchine, patate, peperoni, verdure grigliate, salame piccante, tonno e cipolla, funghi, carciofi, salsiccia)

In una ciotola capiente, sciogliamo il lievito nell’acqua a temperatura ambiente; aggiungiamo le due farine e lo zucchero, mescoliamo fino a completo assorbimento con l’aiuto di un cucchiaio, e uniamo il sale alla fine.

Copriamo con della pellicola e lasciamo lievitare per 18-20 ore in un luogo fresco e asciutto.

Riprendiamo l’impasto, dividiamolo in 4 panetti; stendiamolo e uniamo i lembi per unirli al centro, formando quatto pallette di impasto da lasciar lievitare sulla leccarda o direttamente sulle teglie da pizza, infarinando le superfici e coprendoli con un canevaccio.

Riprendiamo le pallette dopo 3 ore circa, stendiamole a mano dal centro verso l’esterno, e condiamole con passata di pomodoro, una spolverata di sale e un filo d’olio evo.

Infornate in modalità pizza a 250° per circa 10 minuti, tirate fuori la pizza e aggiungete la mozzarella a filetti, a fette sottili o grattuggiata e passatela al grill per qualche minuto (circa 3 o 4, ma dipende dalla potenza del vostro forno). Appena sfornate, aggiungete il basilico fresco!

Eccovi il risultato!

Se volete preparare la pizza per cena, vi consiglio di impastare tra le 19 e le 21 del giorno prima, maneggiare l’impasto alle 16 del giorno dopo e stenderlo alle 19, prima di cuocerlo!

Precedente Caramelle Gelèe alla frutta Successivo Pasta di zucchero, ricetta classica