Pan di nuvola con burro…facile, soffice, superveloce!

Oggi vi presento la ricetta del “pan di nuvola”: il nome proviene dalla morbidezza della mollica senza che questa risulti appesantita da troppo lievito; il profumo ricorda quello del Bretzel o del pane tedesco in generale, la pasta è morbida ma leggermente croccante all’esterno. La superficie può essere arricchita con sale grosso, rosmarino o noce moscata; la grandezza di questa ricetta è principalmente il fatto che il pane lievita molto velocemente, senza risultare stopposo o pesante, grazie al procedimento iniziale e alla presenza di un po’ di burro, che permette all’acqua di trattenersi nell’impasto, gonfiandosi ulteriormente. Il risultato? Un pane naturale, a contenuto moderato di lievito, con la consistenza di una nuvola, in meno di tre ore!

Una ricetta, insomma, per i veri amanti del pane…come me! Non perdetela…

Ingredienti per 5 panini:

  • 200 g di farina 0
  • 200 g di farina di manitoba
  • 1 cucchiaino di miele
  • 12 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di sale
  • 20 g di burro
  • sale grosso e latte per la superficie

Il primo passo per preparare il pan di nuvola è il lievitino: in un contenitore, mettiamo 150 g di farina, 210 ml di acqua, lievito di birra e miele. Sbattete bene per amalgamare e lasciate riposare per una mezzora.

Passato questo tempo, in un contenitore ampio mettete il lievitino, la restante farina, il burro sciolto, il sale, e impastate per una decina di minuti, finchè il composto non risulti liscio, morbido, profumato. Lasciate lievitare per un’ora.

laugen1

A questo punto potete dividere l’impasto in cinque palline.

laugen4

Lasciateli riposare per un’altra ora: dovrebbero gonfiarsi ulteriormente. Fate sui pani i classici tagli paralleli o incrociati, aiuteranno la lievitazione…e anche l’aspetto estetico!

laugen6

laugen7

Infornate i panini a 200° per 15-18 minuti, dopo averli spennellati con del latte fresco e aver cosparso le superfici con sale o semi a vostra scelta, finchè non risultino belli dorati, con una crosta sottile; lasciateli freddare sulla leccarda, a forno aperto, senza muoverli. Ecco a voi il pan di nuvola!

pani pani2 pani3 pani4

Seguitemi su Facebook per restare sempre aggiornati con le novità!

https://www.facebook.com/incucinaconfloriana/

 

 

Precedente Insalata di riso alla catalana Successivo Lasagnetta gourmet alla parmigiana