Mozzarella in carrozza (ricetta originale)

La mozzarella in carrozza è un piatto tradizionale della cucina italiana, diffuso in particolar modo nel Meridione e originario della Campania…

Si chiama mozzarella in carrozza perché la mozzarella viene avvolta da fette di pane, impanata e poi fritta, quindi si presenta dentro un involucro che ne protegge la morbidezza dentro una copertura croccante. Originariamente era una ricetta che intendeva nobilitare un ingrediente regale come la mozzarella, oggi è considerata più che altro un antipasto o un cibo di strada, reperibile un po’ in tutte le pizzerie e i baracchini ambulanti del Meridione.

La ricetta originale, quella napoletana, prevede l’uso esclusivo di mozzarella di bufala, anche se questo tipo di formaggio è molto acquoso, quindi andrebbe prima scolato per qualche ora, oppure si può usare una mozzarella fiordilatte, che, essendo più consistente e soda, è anche più facile da tagliare a fette e rilascia meno acqua durante la cottura (ma è meno saporita).

Esistono numerosi varianti della mozzarella in carrozza, in alcuni casi si tenta di arricchire questa ricetta, già particolarmente ricca di suo, con altri ingredienti come le acciughe, il prosciutto cotto, la mortadella o il pomodoro.

(grazie a cibo360.it)

Ingredienti:

  • 250 g di mozzarella fiordilatte o di bufala
  • 6 fette di pancarrè, pane per tramezzini o mollica di pane tipo Altamura
  • 2 uova
  • 4 cucchiai di latte
  • sale
  • olio di semi di arachidi
  • pangrattato
  • farina

Per prima cosa, tagliate a fette le mozzarelle e scolate bene l’acqua, pressando le mozzarelle su carta assorbente con l’aiuto di un peso sopra.

Tagliate i bordi del vostro pane, tenendo solo la mollica. Sbattete in una ciotola le uova con il latte, mentre in un’altra metterete la farina e in una terza il pangrattato. Adagiate le fette di mozzarella al centro della fetta di pane, e spennellate bene i bordi dello stesso con la soluzione di uovo e latte.

Fate la stessa cosa con la fetta di pane che andrà messa sopra, e una volta ben spennellata schiacciate bene i bordi, facendoli aderire per bene.

Passate la mozzarella in carrozza prima nella farina, poi nell’uovo e per finire nel pangrattato. Mi raccomando: la panatura è la parte più importante, i bordi devono essere completamente sigillati!!

Friggete in abbondante olio di semi fino a completa doratura. Scolate su carta assorbente e servite la mozzarella in carrozza filante e ben calda!!

Precedente La mia parmigiana di melanzane Successivo Calendario stagionale di frutta, verdura, aromi e legumi!