Lasagna ai carciofi

La lasagna ai carciofi è un piatto unico delizioso, un classico della cucina italiana. Oggi ve la presento nella sua semplicità, senza variazioni dall’originale: un piatto così…non ne ha bisogno!

Ingredienti:

  • 2 confezioni di sfoglia ruvida o 400 g di sfoglia all’uovo (la ricetta in basso)
  • 1 litro di latte
  • 100 g di burro
  • 100 g di farina
  • 250 g di formaggio a pasta filata
  • 100 g di parmigiano reggiano
  • 5 carciofi
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 limone
  • sale
  • olio evo
  • prezzemolo fresco
  • peperoncino

Per prima cosa, prepariamo i carciofi. Puliamoli dalle foglie esterne, tagliamo via la parte dura del gambo e rifiliamo i nostri cuori di carciofo dal pelo interno, qualora ci sia. Tagliamoli tutti a spicchietti, mettendoli ammollo in acqua e limone per evitare che anneriscano subito.


In una padella capiente, cuociamo i carciofi con due spicchi d’aglio nudi e un generoso filo d’olio; lasciamoli cuocere a fiamma bassa finchè non saranno teneri e saporiti (ci vorranno circa 15 minuti). Saliamo e condiamo con prezzemolo tritato.

In una casseruola prepariamo ora la besciamella: sciogliamo il burro con la farina, mescolando energicamente. Aggiungiamo a filo il latte, che non dovrà essere freddo di frigo, fino al suo esaurimento. Occhio ai grumi! Se li presenta, correte subito ai ripari passandola col minipimer.

Frustiamo fino a portare tutto a bollore. Quando si addensa, spegnamo il fuoco e copriamo la casseruola con un foglio di pellicola bucherellata. Lasciamo un po’ intiepidire, e poi inseriamo nella besciamella la metà dei carciofi cotti.

Ora passiamo alla pasta! Sbollentiamo ogni singola sfoglia per circa 20-30 secondi in acqua bollente, scoliamo e teniamo pronte all’uso. A parte, tritiamo il formaggio a pasta filata.

Non ci resta che assemblare la lasagna: sporchiamo una teglia con poca besciamella ai carciofi e adagiamo la sfoglia sbollentata; sopra metteremo una mestolata di besciamella, una spolverata di parmigiano, un pugno di formaggio grattuggiato e qualche spicchio di carciofo, fino ad esaurimento degli ingredienti. Vi consiglio di comporla in 4 strati per avere l’effetto ottimale.

Inforniamo a 200° per 20 minuti, o finchè si sia formata una bella crosticina dorata in superficie. Mi raccomando, lasciatela riposare, dopo la cottura, per qualche minuto, onde evitare che si sfaldi subito.

Spolveriamo con prezzemolo e peperoncino a gusto personale e serviamo la lasagna calda in tavola!

 

 

La pasta fresca: Guida di cucina per principianti

Precedente Perle di finto caviale Successivo Spaghetti con branzino in bisque limonata