Frittata vegetariana leggera e saporita

Esulando per un momento da piatti gourmet e simili, oggi vi mostro come preparare una semplice frittata vegetariana, leggera e saporita, con champignon, piselli e carote. Cercherò di darvi anche qualche dritta su come cuocere al meglio i funghi, un alimento un po’ particolare rispetto agli altri!

Ingredienti:

  • 4 uova fresche
  • 300 g di funghi champignon
  • 150 g di piselli finissimi (congelati)
  • 2 carote
  • qualche spicchio d’aglio
  • 10 g di burro + q.b.
  • sale
  • pepe bianco
  • peperoncino
  • erba cipollina

Iniziate pelando e disanimando l’aglio. Pulite le carote e tagliatele a dadini piccoli, ottenendo una brunoise. Lavate e tagliate i funghi a listarelle, lasciando i più piccoli divisi solo a metà (sono più belli alla vista!).

15967800_10208118532789605_1864801569_o

Mettete tutto insieme in padella e accendete il fuoco. Addizionate subito una spolverata di pepe bianco e una bella presa di sale, per far uscire l’acqua di cottura dei funghi: in questo modo, le carotine ed i piselli si cuoceranno in quella, evitando di far evaporare i sapori. Una volta che la padella è ben calda, aggiungete burro, erba cipollina tritata e un pizzico di peperoncino, giusto per un tocco in più!

Saltate e moderate la fiamma; aggiungete i piselli e lasciate cuocere coperto per qualche minuto. Quando scoprirete, l’acqua dovrebbe essere uscita dai funghi. Se dovesse risultare asciutto, aggiungete una tazzina da caffè di vino, senza esagerare. Tenete la fiamma moderata e lasciate cuocere per 10 minuti, sempre coperto.

Finito il tempo, la cottura sarà agli sgoccioli: saltate, togliete gli spicchi d’aglio e aggiustate di sale. Alzate la fiamma e fate asciugare l’eventuale acquetta rimasta in padella. Spegnete e lasciate freddare.

16111259_10208118532149589_487592682_n

A questo punto non resta che sbattere le uova in un contenitore, unirvi le verdure, imburrare appena la superficie di una padella antiaderente e cuocere la frittata a fiamma bassa per circa 7 minuti. Giratela e lasciatela qualche altro minuto, a seconda di quanto cotta la volete.

frittata1

Il risultato finale sarà questo: una frittata decisamente leggera, morbida e colorata. Ottima alla vista, al palato…e soprattutto non vi appesantirà affatto!

frittata4frittata2

Precedente Paris Brest farcita con Chantilly all'arancia e fondente Successivo Polpettine e cotolette di soia