Crea sito

Carciofi e patate in umido

Eccovi oggi un contorno sfizioso, 100% vegano e assolutamente imperdibile: carciofi e patate in umido! Per tutti gli amanti dei carciofi…e dei sapori forti! Ma prima di vedere la ricetta, scopriamo qualcosa in più sui carciofi…

I carciofi rappresentano una vera e propria miniera di principi attivi e vantano particolari virtù terapeutiche. Hanno pochissime calorie, sono molto gustosi ed hanno molte fibre, oltre ad una buona quantità di calcio, fosforo, magnesio, ferro e potassio. Sono dotati di proprietà regolatrici dell’appetito, vantano un effetto diuretico e sono consigliati per risolvere problemi di colesterolo, diabete, ipertensione, sovrappeso e cellulite. Sono anche molto apprezzati per le caratteristiche toniche e disintossicanti, per la capacità di stimolare il fegato, calmare la tosse e contribuire alla purificazione del sangue, fortificare il cuore, dissolvere i calcoli. I carciofi contengono molto ferro grazie a due sostanze: la coloretina e la cinarina, presente in concentrazione massima durante la formazione del capolino, che è poi la parte della pianta che viene usata in cucina. Queste sostanze sono in grado di provocare un aumento del flusso biliare e della diuresi e in particolare la cinarina, svolge un ruolo importante poiché riesce ad abbassare il livello del colesterolo.

(www.benessere.com)

Ingredienti:

  • 4 carciofi romaneschi
  • 4 patate
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio evo
  • sale
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • 1 limone

Pulite i carciofi dalle foglie esterne, tagliate le parti dure e filacciose, ovvero l’estremità dei gambi e le parti superiori dei carciofi, fino a tenere solamente i cuori morbidi. Tagliateli a metà nel senso della lunghezza e rimuovete, con l’aiuto di un cucchiaino, l’eventuale peluria dall’interno. Mettete i carciofi in acqua e limone per evitare che anneriscano!

Soffriggete lo spicchio d’aglio in padella in abbondante olio evo. Aggiungete i carciofi tagliati a fettine più o meno sottili, e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 15 minuti, saltando di tanto in tanto. Alla fine, salate e aggiungete un po’ di prezzemolo tritato e di peperoncino macinato.

A parte, pelate e lavate le patate; tagliatele a dadini e buttatele in padella con abbondante olio (mi raccomando: questa non è una ricetta light e l’olio per la cottura deve essere messo senza indugiare!!) evo. Fatele cuocere a fiamma bassa anch’esse per una quarto d’ora circa. Siate accurati nel saltarle ogni tanto per evitare che si attacchino! Salate a vostro piacere a fine cottura.

Quando saranno morbide, unitele ai carciofi e saltate entrambi insieme per circa 10 minuti. Aggiungete dell’altro prezzemolo tritato e aggiungete un paio di cucchiai d’acqua. Non esagerate, essendo entrambi ingredienti morbidi ma cotti in olio non si seccheranno, ma se mettete troppa acqua tenderanno a spappolarsi, soprattutto le patate!

Dopo una decina di minuti su fiamma bassa, potrete servire il vostro contorno a tavola, ovviamente esagerando con prezzemolo e peperoncino!

Davvero deliziosi!!