Blackberry Pie – torta di more fresche

La Blackberry Pie è un dolce straordinario, perfetto per questo periodo in cui le more iniziano a darci soddisfazioni! Inoltre è semplice da preparare, e vi farà fare una figura eccezionale con i vostri commensali!

Ingredienti:

  • 270 g di farina
  • 100 g di burro
  • 1 uovo
  • 120 g di zucchero
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • qualche goccia di aroma di vaniglia, o 1 bustina di vanillina
  • 800 g di more fresche
  • 150 g di zucchero
  • il succo di 1 limone

Per quanto riguarda le more, avranno bisogno di macerare bene, dopo esser state lavate e pulite, in una ciotola con 100 g di zucchero e il succo di un limone; controllate in ogni caso la dolcezza, ed aggiungete a seconda del bisogno. Lasciatele una intera notte in frigorifero.

La cosa fondamentale per avere una pasta frolla perfetta è lavorare tutti gli ingredienti a freddo, e nel minor tempo possibile. Iniziate amalgamando l’uovo con lo zucchero, a cui potrete aggiungere subito la scorza di limone, l’aroma di vaniglia, ed il burro freddo tagliato a cubetti. Versate a pioggia la farina, già mescolata con il lievito, e lavorate velocemente con le mani l’impasto, fino a che non diventi un panetto omogeneo. Avvolgere nella pellicola e lasciar riposare mezzora.

Passato il tempo, dividete in due il panetto di frolla, stendete entrambe con il mattarello dello spessore desiderato (francamente vi consiglio di mantenervi sul centimetro), ed adagiatene una su una tortiera di 22 cm, imburrata ed infarinata. Sopra adagiatevi le more macerate, e ricoprite con l’altro disco di frolla. Incidete la superficie, come mostrato in foto, e sigillate bene i bordi con una forchetta (mi raccomando!!). Se volete, potete spennellare con del tuorlo d’uovo la superficie della torta, per lucidarla bene in cottura, e cospargerla con dello zucchero.

 

Infornate a 180° per circa mezzora. Lasciate freddare a forno spento aperto prima di servire la vostra Blackberry Pie in tavola…e buon appetito!

Precedente Lasagna ai fiori di zucca e capocollo Successivo Pizza leggerissima in padella senza lievito