Speciale mercatini di Natale : Strasburgo

L’atmosfera di Natale è per me qualcosa di magico: le luci, le bancarelle, i profumi di cannella, miele…Tutto quanto acquista un sapore diverso, potrei quasi giurare di riprovare le sensazioni di spensieratezza di quando si è bambini e anche lo sguardo cambia. Tutto quello che osservo lo guardo con occhi diversi, quasi ingenui. Da qualche anno io e il mio amico Nicola decidiamo di passare un weekend in qualche luogo famoso per i suoi mercatini e l’anno scorso la nostra meta è stata l’Alsazia e precisamente le città di Strasburgo. 
IMG_2787
 
 
 
Iniziamo col dire che Strasburgo si trova in Alsazia, regione collocata a Nord-Est della Francia. Con i suoi 8280 km quadrati è la regione più piccola della Francia. 
Il capoluogo dell’Alsazia è la città di Strasburgo( centro urbano più grande e anche capoluogo del Basso Reno), Colmar è invece capoluogo dell’Alto Reno.
L’Alsazia confina con la Germania, la Svizzera, con la Francia del Sud-Ovest e la Lorena. 
Specialità dell’Alsazia sono i Kouglof, il panpepato, nonché la flammekueche, i crauti, il formaggio Munster e ovviamente i vini, 51 per l’esattezza, gran cru. 
 
 
 
 
 
la Flammekueche
 
Il Kouglof 
 
 
 
 
 
Il nostro viaggio è iniziato partendo dalla Stazione di Lugano, la mattina presto, in direzione di Basilea( circa 3 ore di viaggio). Abbiamo acquistato i biglietti sul sito delle Ferrovie Federali Svizzere: http://www.ffs.ch/home.html
 
Giunti a Basilea abbiamo passato la dogana a piedi,varcato il confine  ed entrati in Francia abbiamo preso il treno in direzione di Strasburgo. 
Calcolate che da Basilea a Strasburgo ci vogliono circa un 60-80 minuti di treno. 
Potete controllare gli orari dei treni sul sito : http://www.ter.sncf.com/alsace/
 
 
 
Una volta arrivati a Strasburgo, ci siamo diretti subito verso l’hotel Gutenberg(http://www.hotel-gutenberg.com/fr/hotel-charme-strasbourg-site-officiel.php) che avevamo prenotato su booking.com ad un prezzo interessantissimo . La posizione di questo hotel è ottima in quanto situato in pieno centro, ma in una via traversa molto tranquilla e silenziosa. Facile da raggiungere (a piedi dalla stazione) permette di visitare benissimo tutta la città. 

 

 
L’Hotel è molto pulito e il personale sorridente e cordiale. La nostra stanza era davvero carina, arredata in stile moderno, dalle linee semplici e pulite. Il bagno  enorme con uno scalda salviette davvero comodo e zona WC separata. Non abbiamo voluto pagare la colazione in Hotel così da poterla fare in giro per la città, ma la sala da colazione era davvero arredata bene e offriva una vasta scelta di prodotti: dal salato al dolce. 
 
 
 
La città di Strasburgo, il cui nome deriva dal latino “Strateburgus“ossia “la città delle strade” e da molti definita la capitale europea del Natale e ora ne capisco il motivo. Qui ogni casa, ogni strada del centro è illuminata e/o decorata. 
 
IMG_2819
IMG_2806
IMG_2805
 

 

Addirittura si farebbe risalire in questa città la nascita della tradizione che vede protagonista l’albero di Natale: si narra infatti che nel 1605, in occasione del Natale si ornavano abeti con roselline di carta, mele, zucchero e altri oggetti. 
IMG_2821
IMG_2783
 
Le bancarelle natalizie sono sparse in varie zone della città, il mio consiglio è quello di munirvi di una mappa ( potete tranquillamente trovarla in Hotel) e iniziare a visitare tutto ciò che questo meraviglioso mercatino può offrire, oppure scaricare da qui il programma del 2014 o ancora fare un salto sul sito http://www.noel.strasbourg.eu/web/noel .
Unica avvertenza? Se siete dei golosoni come me armatevi di controllo! Infatti in ogni angolo troverete qualcosa di buonissimo che vorrete mangiare: dal panpepato, alle salsicce, ai vermicelles, al Kouglof … 
IMG_2770 IMG_2785 IMG_2786 IMG_2788 IMG_2789 IMG_2792 IMG_2794
 
 
 
 
Mele caramellate e ricoperte di cioccolato che abbiamo gustato passeggiando tra le varie bancarelle.
 
 
 
 
 



La sera a cena abbiamo deciso di cenare in una Winstube dove venivano serviti piatti della cucina locale, che avevamo trovato per caso passeggiando per le stradine del centro.
Il ristorante si chiama “Chez Yvonne”( http://www.restaurant-chez-yvonne.net ed è recensito molto bene sia sul sito La Fourchette che su Tripadvisor . Si trova in Rue  du Sanglier, 10. A parer mio questo ristorante non è affatto male : l’ambiente è tipicamente alsaziano e offre una cucina tradizionale di qualità e i prezzi direi che sono nella media.




 
foto presa da Internet
 
foto presa da Internet
 
Devo dire che sono rimasta molto felice di questa tappa. A Strasburgo l’atmosfera natalizia si sente davvero e anche se il tempo non è stato dei migliori, ha piovuto abbastanza, devo dire che girare per la città è stato davvero magico, soprattutto la sera. Quello che vi consiglio è … camminate a testa in su, si perché ogni casa merita di esser guardata e ammirata un po’ per le decorazioni natalizie e un po’ per i loro meravigliosi giochi di travi tipiche di questa meravigliosa zona che è l’Alsazia. 
 
 
Alla prossima ! 

Comments are closed.