Taralli pugliesi1

Ciao a tutti…! Oggi vi propongo uno snack, che sicuramente, piacerà molto…! Tipici della TRADIZIONE PUGLIESE sono i Taralli Pugliesi…! Esistono diverse versioni…soprattutto per quanto riguarda la cottura! Ci sono i Taralli scaldati, che prima di essere cotti in forno, vengono prima bolliti. L’impasto prevede l’utilizzo dell’olio extravergine di oliva, il vino bianco, la farina e soprattutto i semi di finocchio, che conferiscono il sapore tipico dei taralli tradizionali. Io adoro i taralli, specie se preparati in casa…purtroppo, oggi, solo pochi Panifici utilizzano l’olio extravergine di oliva, in molti invece preferiscono sostituirlo allo strutto perchè rende l’impasto più friabile. Ma i veri taralli Pugliesi, sono più croccanti ed il sapore è più intenso e corposo. Nel mio post come vedrete, vi propongo sia la ricetta dei Taralli pugliesi tradizionali, sia quella dei taralli con le olive nere. Il sapore dei taralli alle olive, ricorda moltissimo il gusto ed il sapore dell’impasto del Calzone Pugliese, proprio perchè anche lì c’è l’utilizzo del vino bianco e dell’olio extravergine di oliva…..! Io adoro accompagnare i taralli con un buon bicchiere di vino rosso, o magari con degli ottimi salumi e formaggi…! Ho tanti ricordi, legati a questa ricetta…e ricordo con piacere e affetto quando mia nonna mi ha insegnato a inzuppare i taralli nel vino…, li ho adorati da subito….! All’inizio, ammetto che ero un pò perplessa, ma al primo assaggio ho capito immediatamente il motivo per il quale a lei piacciono tanto…; il tarallo pugliese, come vi ho accennato prima, è croccante, perciò quando viene immerso nel vino bianco, tende ad ammorbidirsi leggermente e si carica ancor più di gusto e sapore….! Ora vi confesso un segreto però, provateli a tuffarli nella Nutella….il gusto dolce salato è straordinario….Shhhh…non ditelo a nessuno….!

INGREDIENTI PER L’IMPASTO (N.B. L’impasto dei taralli alle olive nere è lo stesso)

800 g di farina 0

140 g di olio caldo (non bollente)

400 ml di vino bianco

2 cucchiai scarsi di sale

semi di finocchio q.b.

INGREDIENTI PER L’IMPASTO DEI TARALLI ALLE OLIVE NERE

800 g di farina 0

140 g di olio caldo (non bollente)

400 ml di vino bianco

2 cucchiai scarsi di sale

olive nere q.b.

(a scelta un pò di peperoncino)

Taralli pugliesi2

PREPARAZIONE PER L’IMPASTO

Nella planetaria versare la farina e creare una fontanella; nel frattempo, riscaldate l’olio extravergine di oliva e il vino bianco (attenzione, devono essere caldi, non bollenti). Vesate l’olio e il vino nella planetaria e cominciate a d impastare; aggiungete il sale.

Impastate fino a quando l’impasto risulterà liscio ed omogeneo. Lasciatelo riposare in un contenitore chiuso a temperatura ambiente, per tutta la notte. (Questo passaggio, servirà a rendere più lavorabile l’impasto).

Trascorso il tempo necessario, dividete a metà l’impasto. In uno aggiungerete le olive, mentre nell’altro i semi di finocchio. Formate dei cordoncini abbastanza lunghi; poi tagliateli (dovrebbero essere circa 6-7 cm) e unite le estremità.

Poggiate i taralli, su un canovaccio pulito; nel frattempo portate a bollore un tegame capiente contente dell’acqua e versateci i taralli.

Quando saliranno a galla, scolateli e appoggiateli su una teglia antiaderente, mi raccomando; fateli asciugare qualche minuto e infornateli a 200° per circa 30-35 minuti.

Sfornateli e lasciateli raffreddare.

Un consiglio in più: conservate i taralli in un contenitore di vetro o di latta…per circa 10 giorni…!

Taralli pugliesi3

(Visited 12.612 times, 16 visits today)
Commenti disabilitati su Taralli Pugliesi

Comments are closed.