Calzone pugliese1

Buongiorno a tutti cari lettori e care lettrici! Quest’oggi vi propongo la ricetta del CALZONE PUGLIESE…! La tradizione vuole che si prepari nel periodo di Pasqua…! Penserete, giustamente, che oramai è trascorso il periodo Pasquale e che non sia più il momento! Mhhh…non credete che il Calzone Pugliese sia così buono da essere gustato in qualsiasi momento?? Se si parla di calzone, si parla, ovviamente, di una pizza chiusa ripiena di diversi ingredienti; il calzone pugliese, come prevede la tradizione è ripieno di sponsali, olive verdi e olive nere in salamoia, uvetta sultanina e per esaltarne la sapidità e il gusto, prevede anche l’aggiunta delle acciughe sott’olio. Gli sponsali, sono dei piccoli cipollotti, ancora molto giovani e quindi molto molto tenere e soprattutto particolarmente dolci. Ovviamente non sono reperibili ovunque, infatti non sono da confondere con i porri ma se non doveste trovarli potete utilizzarli tranquillamente. Abbiamo parlato del ripieno, un ripieno ricco di gusto e sapore…ora però parliamo dell’impasto…che io adoro letteralmente! L’impasto prevede l’utilizzo dell’olio di oliva extravergine e del vino bianco; sull’impasto ci sono diversi tipi di preparazione, ad esempio c’è chi utilizza il lievito, beh io non sono una di quelle! Preferisco che l’impasto del calzone, ovviamente dopo la cottura, risulti croccante e friabile proprio come quello di un tarallo. Infatti, il gusto dell’impasto del Calzone Pugliese, ricorda proprio quello dei taralli pugliesi…! Ma ovviamente, è sempre una questione di gusto…se preferite aggiungere il lievito, non c’è problema…! Dunque, credo di essere stata abbastanza chiara, nel farvi capire che è una pietanza tipica della mia tradizione, che io amo…;) ora non rimane solo che illustrarvi la ricetta…! Buon Calzone a tutti allora….:) 

INGREDIENTI PER L’IMPASTO (PER UN CALZONE)

600 g di farina 0

120 ml di olio caldo

200 ml di vino bianco

1 cucchiaio scarso di sale

INGREDIENTI PER IL RIPIENO

2 kg di sponsali

300 g di olive verdi snocciolate

300 g di olive nere in salamoia snocciolate

100 g di uvetta sultanina

2 filetti di acciughe sott’olio

pepe nero q.b.

PROCEDIMENTO PER L’IMPASTO

Nella planetaria versare la farina e creare una fontanella; nel frattempo, riscaldate l’olio extravergine di oliva e il vino bianco (attenzione, devono essere caldi, non bollenti). Vesate l’olio e il vino nella planetaria e cominciate a d impastare; aggiungete il sale.

Impastate fino a quando l’impasto risulterà liscio ed omogeneo. Lasciatelo riposare in un contenitore chiuso a temperatura ambiente, per tutta la notte. (Questo passaggio, servirà a rendere più lavorabile l’impasto).

 

PREPARAZIONE PER IL RIPIENO

Per prima cosa, pulite e lavate accuratamente gli sponsali. Ungete una teglia da forno con dell’olio extravergine di oliva, e versate gli sponsali che avrete precedentemente tagliato a strisce. Infornate a 250° per circa 15-20 minuti (devono essere ben dorati).

Un consiglio in più: come avrete notato, gli sponsali sono stati cotti nel forno e con pochissimo olio extravergine di oliva. Questo per rendere il Calzone Pugliese il più digeribile possibile.

Sfornateli, lasciateli raffreddare e tenete da parte. Nel frattempo snocciolate le olive verdi e le olive nere e tagliatele a pezzi non molto piccoli, versatele in una ciotola capiente e per ultimo versate l’uvetta sultanina.

Ora che abbiamo preparato l’impasto e il ripieno ( il ripieno, potete prepararlo anche il giorno prima), possiamo preparare il nostro calzone.

Il giorno dopo, prendere l’impasto e dividerlo in due parti; stendere la sfoglia sottile, con un mattarello e foderare una teglia unta di olio da circa 32-34 cm.

Ora, cospargete la base del calzone con una metà degli sponsali, poi aggiungete le olive verdi e le olive nere snocciolate, l’uvetta sultanina, i filetti di acciughe a pezzettini e infine terminate con il resto degli sponsali e una grattugiata di pene nero.

Stendete l’altra metà dell’impasto sempre molto sottile e ricoprite il vostro calzone. Chiudete per bene i bordi e cospargete la superficie con un pò di olio extravergine di oliva.

Ora lasciate riposare il calzone per circa un’ora e poi infornate a 250° per circa 25-30 minuti, o per lo meno fino a doratura.

Sfornate il calzone pugliese e lasciatelo raffreddare per bene. Servitelo a temperatura ambiente.

Calzone pugliese2

 

 

 

(Visited 980 times, 3 visits today)
Commenti disabilitati su Calzone pugliese

Comments are closed.