bretzel1

Buonasera a tutti! Questa sera per cena, vi delizierò con un’altra mia ricetta. Si tratta di un tipo di pane che io adoro, i Bretzel! Ho avuto la fortuna di assaggiare i Bretzel, quando sono stata a Berlino, per festeggiare il capodanno! I bretzel (si dice che il nome derivi dal latino bracellus o braccium che significa braccino e che rappresenti un bambino a braccia incrociate o un monaco che prega), tipico pane di origine alsaziana dall’inconfondibile color ambra e dalla forma annodata, sono cosparsi di sale ed è uno dei motivi per il quale è ottimo gustarlo accompagnato da una buonissima birra. Questo meraviglioso pane, può essere anche aromatizzato con anice o cumino, io però ho deciso di non aromatizzarlo, ma di cospargerlo di sale in modo da poter assaporare a pieno il suo gusto inconfondibile. Poi, a distanza di qualche anno sono ritornata in Germania, questa volta a Monaco però e anche lì ne ho mangiati tanti! Tornata in Italia, ne ho sentito subito la mancanza e così li ho rifatti per la terza volta! Devo ammettere che questa volta, i bretzel sono venuti benissimo, sono soddisfattissima di me stessa, perchè somigliano tanto agli originali! Ho seguito sempre la stessa ricetta…ma questa volta sono stati fantastici…! E’ vero, sono piuttosto fastidiosi da preparare, ma ne vale davvero la pena!

bretzel2

INGREDIENTI PER IL LIEVITINO

100 g di farina

lievito di birra (secco 4 g) o (fresco 12 g)

55 ml di acqua tiepida

12 g di zucchero

INGREDIENTI PER L’IMPASTO (PER CIRCA 8 BRETZEL)

400 g di farina

215 ml di acqua tiepida

50 g di burro a temperatura ambiente

12 g di sale

30 g di bicarbonato

PREPARAZIONE PER IL LIEVITINO

Per preparare i Bretzel iniziamo col preparare il lievitino: prendiamo una ciotola e sciogliamo il lievito nell’acqua tiepida, aggiungiamo lo zucchero mescoliamo il tutto e uniamolo alla farina setacciata.
Mescoliamo velocemente (il tempo necessario per raccogliere gli ingredienti).
Poniamo il panetto ottenuto in una ciotola, copriamo con la pellicola trasparente e riponiamo a lievitare in forno spento con la luce accesa, almeno 1 ora fino a che il panetto non avrà raddoppiato il suo volume.

PREPARAZIONE DELL’IMPASTO PER I BRETZEL

Occupiamoci ora dell’impasto dei Bretzel: sciogliamo il sale nell’acqua, poniamo in una ciotola la farina setacciata, uniamo l’acqua nella quale abbiamo precedentemente sciolto il sale, il lievitino, il burro ammorbidito a pezzetti e impastiamo energicamente con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Poniamo il panetto ottenuto in una ciotola, copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare in forno spento con la luce accesa per un paio d’ore.

Quando l’impasto sarà lievitato, impastiamo di nuovo il composto su di una spianatoia leggermente infarinata (l’impasto non si dovrà attaccare alle mani).
A questo punto dividiamo in 8 parti uguali e diamogli la forma di cordoncini della lunghezza di 50 cm circa, lasciando le estremità più strette rispetto al centro, piegando le due estremità verso il basso.
Diamo, poi, al cordoncino la tipica forma a “nodo lento”incrociando le due estremità e ripiegandole sul bordo.

Una volta che abbiamo dato la forma ai nostri Bretzel, appoggiamoli su un canovaccio infarinato e lasciamo lievitare per altri 20 minuti.
Nel frattempo mettiamo a bollire 4 litri d’acqua e quando avrà raggiunto il bollore, aggiungiamo 3 cucchiai di bicarbonato.

Aiutandoci con una schiumarola, adagiamo i Bretzel, non più di 2 alla volta in acqua, fino a che non saranno lucidi.
Scolateli con la schiumarola e appoggiamoli su un canovaccio per asciugare l’acqua in eccesso.

Riponiamo i Bretzel su una teglia ricoperta d carta da forno e cospargiamoli di sale grosso su tutta la superficie. Inforniamoli per 20 minuti in forno statico preriscaldato a 220° e sforniamoli quando saranno diventati bruni. Lasciamoli intiepidire e gustiamoli con del buon formaggio e dei wurstel.

bretzel3

(Visited 541 times, 1 visits today)
Commenti disabilitati su Bretzel

Comments are closed.