Crock Pot: la pentola magica

Crock Pot: che cos’è?

La pentola magica era una favoletta di quando ero bambina, e adesso è qui nelle mie mani: bianca, lucida, esteticamente bellissima.
Sto parlando della mia Crock Pot, la slow cooker per eccellenza, per molte donne un oggetto del desiderio per recuperare il piacere di cucinare in modo lento e rispettando gli alimenti e gli ingredienti e rispettando così anche noi.

Come funziona

Questo gioiellino è una pentola che funziona ad elettricità e cuoce i cibi grazie alla resistenza interna.
Si compone di tre parti: la parte esterna sulla quale troviamo la manopola per le regolazioni di cottura (spento- bassa potenza – alta potenza – scalda vivande), all’interno di questo contenitore si inserisce la casseruola in ceramica da 3,5 litri su cui si posiziona il coperchio in vetro prima di procedere alla cottura dei cibi.
La potete utilizzare ovunque, purchè nelle vicinanze ci sia una presa di corrente! La cosa comoda è che cuocendo lentamente i cibi potete lasciarla accesa anche mentre siete al lavoro o di notte in modo da avere il piatto pronto al vostro rientro o risveglio. So che starete già pensando ai consumi e vi rassicuro subito: consuma praticamente quanto una lampadina ed è addirittura quattro volte più economica rispetto alle classiche cotture a gas, al forno o utilizzando l’induzione!
Il fatto che cuocia lentamente, significa scaldare i cibi fino ad un massimo di 98°C per un tempo prolungato, che ci permette di mantenere praticamente inalterate le proprietà degli alimenti che abbiamo scelto per la realizzazione della nostra ricetta
Insomma: un occhio al risparmio, ma soprattutto un bel beneficio per la nostra salute!
Molto utile il fatto che la parte interna ed il coperchio possano esser utilizzati in forno, ad esempio per il classico colpo di grill per fare la crosticina su arrosti o pasta al forno!
Altra cosa estremamente utile è la pulizia: si può tranquillamente lavare tutto in lavastoviglie, la parte esterna si pulisce con una spugnetta leggermente inumidita.
Questa Crock Pot è pensata per realizzare piatti per 4 persone, ma è perfetta anche per una coppia, vi svelo perchè!

Utilizzi

Si può utilizzare per la realizzazione di diversi piatti.
Il primissimo che merita il podio è sicuramente il ragù, che da tradizione deve cuocere, e cuocere, e cuocere, e cuocere ancora un altro po’! Nessuno si sognerebbe di farlo cuocere per 8 ore lasciando una pentola sul fornello, con il rischio che bruci, che si attacchi, e di dover poi buttare tutto! Con la slow cooker è possibile: quindi potete preparare tutto il sabato sera, e svegliarvi domenica mattina con il ragù perfettamente pronto!
Non solo sughi, ma anche arrosti, brasati, intingoli, zuppe, minestre di legumi, brodo e bolliti e dulcis in fundo anche dolci!!

Potevo forse esimermi dal proporvi una ricetta interamente realizzata con la Crock Pot?
Già, non potevo!! E allora vi svelo quanto è stato semplice e veloce realizzare una creme brûlée per due evitando di dover accendere il forno per un piccolo dolcetto.

Creme brûlée nella Crock Pot

Ingredienti

2 tuorli d’uovo
60 g di latte
100 g di panna fresca
1/3 baccello di vaniglia (o estratto di vaniglia
25 g di zucchero
zucchero di canna per la crosticina

Procedimento

Versate in un pentolino panna e latte a cui unirete il bacello di vaniglia tagliato per la lunghezza. Portate ad ebollizione e rimuovete dal fuoco.


Mentre latte e panna si scaldano, in una ciotolina mettete tuorli e zucchero ed iniziate a sbatterli finchè non diventano chiari.

Utilizzando un colino per rimuovere facilmente il bacello di vaniglia e l’eventuale pellicolina del latte che potrebbe essersi formata nel frattempo, versate latte e panna sulle uova e mescolate continuamente.


A questo punto potrete porre il composto nelle ciotoline adatte alla cottura. Io per tranquillità ho creato con un foglio di alluminio un anello che tenesse sollevate leggermente le mie ciotoline ed evitasse il contatto con il fondo della casseruola vicino alla resistenza.


Inserite nella crock pot tanta acqua fino a raggiungere 2/3 dei bordi delle ciotoline.

ho fatto inavvertitamente la foto con la manopola su HIGH, e me ne sono accorta solo al momento di caricare la foto sul blog!

Chiudete con il coperchio, posizionate la manopola su low e iniziate la cottura per due ore.


Trascorso il tempo, trasferite le ciotoline in frigorifero ed al momento di servire Creme brûlée, spolverizzate la superficie con zucchero di canna e bruciatela con il cannello apposito, oppure posizionatele sotto al grill del forno.

Estremamente facile, estremamente veloce, e deliziosa!!!
Cosa ne pensate?
Vi lascio il link per acquistarla e vi anticipo che domani sarà la protagonista di 3 show su Qvc: dalle 12.00, alle 15:00 ed alle 19:00 e se volete vedere il contenuto della scatola, potete sbirciare al video dell’apertura che ho fatto in diretta su Facebook!


Se vuoi rimanere aggiornato e ricevere via mail notifica dei nuovi post, iscriviti alla Newsletter!
Odio lo spam!! Per cui al massimo riceverai una mail a settimana, promesso!


Seguimi sui social!

LinkedIn Twitter Facebook Instagram Google + Pinterest SnapChat