Uova stregate di Cher

Le uova stregate di Cher arrivano direttamente dall’Oscar vinto nel 1988.uova stregate di cher moonstruck

Loretta Castorini sta per sposare Johnny Cammareri. Ma improvvisamente lui deve correre in Sicilia perché sua madre sta morendo. Loretta resta a Brooklyn con il compito di organizzare le nozze e di ricucire i rapporti con Ronnie Cammareri, il fratello minore di Johnny, che lei non conosce.

E quando lo conosce e scopre che è Nicolas Cage resta stregata (dalla luna) e se ne innamora perdutamente.

Combattuta fra il mantenere fede alla promessa fatta a Johnny e la passione per Ronnie, una mattina in vestaglia e coi capelli tutti arruffati prepara queste uova per colazione.

Qui da noi come colazione forse sono un po’ eccessive ma saranno perfette come sostanziosa portata principale di un pranzo o una cena veloci.

 

Uova stregate di Cher

per due uova stregate di Cher servono:

  • 2 uova
  • 2 fette di pane casareccio
  • 1 cucchiaio d’olio
  • 4 cucchiai di ketchup
  • 1 cucchiaio di salsa di soia

 

Ecco come fare:

praticare un foro delle dimensioni di un tuorlo al centro di ogni fetta di pane casareccio ed estrarre i due tassellini rotondi di mollica.uova stregate di cher

Scaldare l’olio in una padella antiaderente e quando è ben caldo aggiungere il ketchup (occhio che schizza!), la salsa di soia e il pane.
Aggiungere anche i due tassellini di mollica: verranno due crostini fantastici.

Soffriggere per un minuto, poi rompere il primo uovo mandando il tuorlo nel buco della fetta e ripetere l’operazione col secondo uovo.

Far sfrigolare ancora a fuoco vivo per qualche secondo in maniera che il pane e gli albumi si abbrustoliscano ma i tuorli non facciano in tempo a indurirsi, poi con una paletta girare le fette di pane e dare qualche altro secondo di cottura vivace facendo ben attenzione a lasciare i tuorli morbidi morbidi. Slurppppppppp

 

postato da Blogtrotter

 

Precedente Crostata di panna cotta Successivo Topinambur trifolati