Patate in salsa di marmellata

 

Un successone inaspettato le mie patate in salsa di marmellata. Ecco come sono nate.

Qualche sera fa si presenta da me all’improvviso Alessandra, una cara amica in lacrime per amore.patate in salsa di marmellata

Attacca a raccontarmi con dovizia meticolosa tutti i particolari del suo dramma. Parla parla parla parla e si fa mezzanotte senza che ce ne accorgessimo. Veramente io un po’ me ne ero accorta perché avevo una bella fame, però non mi sembrava carino interromperla.

Fortunatamente Annamaria oltre a un cuore infranto anche ha uno stomaco in buona salute che improvvisamente si mette a reclamare i suoi diritti. Non avevo avuto tempo di preparare niente e ho dovuto arrangiare qualcosa al volo.

Ho messo in tavola una bella mozzarella di bufala, ho aperto una busta di salmone affumicato e per fortuna in frigo avevo un avanzo di patate lesse del giorno prima. Da tempo ho imparato a lessarne un po’ di più di quante me ne servano, per ogni evenienza. E in questo caso sono state provvidenziali.

Ci voleva solo un’idea per condirle e l’ho fatto con un esperimento: la salsa di marmellata.

Ed ecco che dal nulla è venuta fuori una signora cena fredda che ha restituito ad Annamaria, se non l’amore perduto, almeno un po’ di consolazione; ha smesso di leccarsi le ferite e ha cominciato a leccarsi le dita.

 

Patate in salsa di marmellata

per 4 porzioni di patate in salsa di marmellata mi servono:salsa di marmellata1

  • 800 gr di patate
  • 6 cucchiaini di maionese
  • 3 cucchiaini di curry dolce
  • 3 cucchiaini di marmellata di fragole

 

Ecco come faccio:

per prima cosa scelgo le patate, devono essere tutte della stessa grandezza altrimenti avranno tempi di cottura diversi .

Le lavo bene sotto l’acqua corrente e le spazzolo per togliere tutto il terriccio e le impurità.

Le metto in una pentola grande sommerse di acqua fredda e accendo il fuoco al massimo. Metto il sale –
1 cucchiaino colmo per ogni litro d’acqua – e appena inizia il bollore comincio a contare il tempo.

Grosso modo ci vorranno 20 minuti per patate da 100 grammi l’una. (Quindi per patate da 150 grammi occorreranno 30 minuti, 40 minuti per patate da 200 grammi, e così via).

Ma sono indicazioni approssimative perché le variabili sono parecchie: la quantità di acqua usata, la potenza del fornello, la qualità e l’età delle patate, eccetera.

Quindi tengo questi tempi come indicazioni di base ma mi munisco di stuzzicadenti e testo la cottura punzecchiando le patate. Quando lo stecchino penetra senza che la patata opponga troppa resistenza, è il momento di scolarle.

Appena posso toccarle senza ustionarmi i polpastrelli le spello e le taglio a tocchetti della stessa dimensione.

Preparo la salsa di marmellata: in una ciotolina mischio la maionese il curry e la marmellata, e assaggio: per me è perfetta così ma se vi piacciono le sensazioni forti potete abbondare con la marmellata.

Verso la salsa di marmellata sulle patate, giro bene, aggiusto di sale e porto in tavola godendomi il mio piccolo momento di gloria.

 

postato da PannaAcida

 

Precedente Ragù alla bolognese DOC Successivo Crostata di panna cotta