Gazpacho di salvataggio

gazpacho stancoGazpacho contro afa estiva: 1 a 0

Quando siamo KO dal caldo, abbiamo un po’ di languore ma il solo pensiero di mangiare ci atterra ancora di più e le rane ci sguazzano nello stomaco per i litri della qualunque che ci siamo già bevuti, quando insomma ci sentiamo come questo cavallo, ecco che arriva un supereroe a salvarci: il  gazpacho, un mangia/bevi che ci darà il sollievo tanto agognato..

 

Gazpacho di salvataggio

per 6 porzioni:

  • 1 kg di pomodori rossi
  • 1 cipolla piccola
  • 1 cetriolo
  • 2 peperoni verdi piccoliGazpacho 1
  • 150 gr di mollica di pane
  • 6 foglie di basilico
  • 2 cucchiai di aceto
  • 2 cucchiai d’ olio extra vergine 100% italiano
  • sale e pepe

Ecco come dobbiamo fare:

partiamo bagnando le fette di pane con l’aceto.
laviamo tutte le verdure, sbucciamo il cetriolo e tagliamo tutto a pezzi.

Mettiamo nel frullatore: se il bicchiere non dovesse essere abbastanza capiente da contenere tutta la verdura, la frulleremo in più riprese e via via che il volume diminuirà ne aggiungeremo altra.

Gazpacho 5

 

Ora uniamo il pane bagnato nell’aceto, l’olio, il basilico, sale e pepe. Frulliamo ancora a lungo e serviamo freddissimo:possiamo aggiungere nella zuppiera dei cubetti di ghiaccio.

 

Io per evitare che qualcuno incorra nella classica gaffe di lamentarsi perché “la zuppa è fredda”, servo il gazpacho di salvataggio in una brocca.
Gazpacho 4 E così vi salva due volte.

 

postato da Paffi

 

 

Precedente Pasta con crema di zucchine al limone Successivo Pasta al burro con caviale