Caponata di melanzane alla siciliana

Lecaponata di melanzane melanzane sono sinonimo di estate, quindi di sole, quindi di allegria.
Allegria è sinonimo, per me, di stare in cucina a trafficare in pace.

La caponata di melanzane alla siciliana è la sintesi perfetta di tutto questo.

 

Caponata di melanzane alla siciliana

per 4 porzioni di caponata ci servono:

  • con melanzana giachi 500 gr di melanzane lunghe nere
  • 200 gr di gambi di sedano
  • 400 gr di pomodori pelati
  • 1 cipolla
  • 150 gr di olive verdi denocciolate
  • 2 cucchiai di capperi sotto sale
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 25 gr di zucchero
  • 3 cucchiai di aceto bianco
  • 6 cucchiai di olio extra vergine
  • 5 cucchiai di sale fino
  • sale e pepe a piacere

 

Ecco come procediamo:

per prima cosa dobbiamo mettere le melanzane a perdere l’acqua di vegetazione. Le laviamo e senza sbucciarle  le tagliamo a cubetti. Le mettiamo in un recipiente con 5 cucchiai di sale fino e 5 cucchiai di acqua. Le lasciamo così per almeno mezz’ora, girandole di tanto in tanto.

Dissaliamo i capperi: li laviamo accuratamente e a lungo sotto l’acqua corrente in modo che il sale esterno vada via completamente. Poi li lasciamo a bagno in abbondante acqua pulita fino al momento di usarli.

Ora dobbiamo sbollentare il sedano perciò mettiamo sul fuoco un pentolino d’acqua.caponata di melanzane2
Togliamo le foglie al sedano e lo laviamo bene, poi col pelapatate o con un coltellino lo priviamo dei filamenti e lo tagliamo a fettine spesse poco meno di un centimetro.
Lo tuffiamo nell’acqua bollente per 3 minuti e poi lo scoliamo. Mettiamo da parte.

Schiacciamo il pelati con una forchetta e tagliamo la cipolla a fette grossolane.

Scoliamo le melanzane che a questo punto avranno rilasciato un bel po’ d’acqua di vegetazione, le sciacquiamo con abbondantissima acqua corrente, le strizziamo bene e le asciughiamo con un canovaccio pulito.

 

Ora passiamo alla cottura della caponata

Scaldiamo 4 cucchiai d’olio in padella e ci versiamo le melanzane, condiamo con sale e pepe e le lasciamo andare per un quarto d’ora circa. Le sgoccioliamo col mestolo bucherellato e le mettiamo da parte.

Nella stessa padella aggiungiamo gli altri 2 cucchiai d’olio e la cipolla che dovrà cuocere a fuoco moderato, caponata di melanzane9senza colorirsi, per una decina di minuti. Aggiungiamo il sedano, le olive e i pelati schiacciati. Lasciamo sobbollire per altri 10 minuti

Sciogliamo lo zucchero nell’aceto e lo versiamo nella padella insieme ai capperi e ai pinoli.

Copriamo e cuociamo ancora girando di tanto in tanto. Spegniamo quando il sedano avrà raggiunto la consistenza desiderata. A me piace che resti un po’ croccante, quindi una decina di minuti ancora dovrebbero bastare ma se lo preferite più morbido continuate a cuocere ancora per qualche minuto.

Lasciamo raffreddare completamente e poi uniamo il sugo e le melanzane.
Mescoliamo bene e mettiamo in frigo a riposare per qualche ora.

La caponata è un piatto estivo e si mangia fredda. Ma…
a qualcuno piace calda: de gustibus non disputandum est.

 

postato da Paffi

 

 

Precedente Sugo allegro di pomodoro fresco Successivo Struffoli di casa mia senza canditi