Crostata con confettura

La crostata con confettura è una semplice ricetta ma con una pasta frolla veramente ottima per le crostate. Ormai utilizzo sempre la frolla della ricetta di L.Montersino, la ricetta base la trovate qui. Una frolla facile a stendere anche dopo il riposo in frigo, non si indurisce come le altre frolle e soprattutto a fine cottura rimane friabile. Ottima sia per le crostate che per i biscotti , consiglio di farne un po’ di più e congelare. Quando deve essere utilizzata, si scongela e si utilizza benissimo come se fosse appena fatta.

Ma vediamo cosa occorre per la crostata con confettura

crostata con confettura

crostata con confettura

Ingredienti:

Per una crostata di 25 cm di diametro

  • 250 g di farina 00,
  • 100 g di zucchero a velo,
  • 40 g di tuorlo d’uovo,
  • 150 g di burro,
  • 1/2 bacca di vaniglia Bourbon,
  • buccia di limone q.b.
  • confettura di albicocca qb.

Procedimento:

  1. Lavorare a crema il burro morbido con lo zucchero a velo.
  2. Incorporare, in due volte, le uova, e amalgamare.
  3. Aggiungere la stecca di vaniglia, e infine la farina.
  4. Lavorare velocemente, formate una palla e avvolgete con pellicola trasparente.
  5. Trasferite in frigorifero per almeno 2 ore.
  6. Su un piano sistemare un foglio di carta forno e adagiare il panetto di frolla.
  7. Stendere la frolla con il matterello cercando di dare una forma rotonda.
  8. Trasferire sullo stampo da crostata tenendo sempre sotto la carta forno, se in eccesso tagliare con la forbice i bordi della carta forno e eliminando la frolla in eccesso lungo i bordi.
  9. farcire con la confettura di albicocca.
  10. Definire la crostata con le classiche strisce stendendo la frolla rimasta.
  11. Cuocere in forno a 180°C per circa 30/35 minuti. Dovrà risultate appena dorata.

Consigli utili :

  1. La farina che si andrà ad utilizzare è sempre quella “debole” cioè povera di proteine e quindi di glutine. In questo modo si avrà un impasto più elastico.
  2. la friabilità della frolla si ottiene con la quantità di burro che si inserisce. Più burro c’è e più friabile sarà.
  3. La quantità di zucchero stabilisce la croccantezza della frolla.
  4. Quando si prepara la frolla è sempre meglio farne un quantitativo maggiore. Questo perché si può anche congelare (si può tenere anche 1 mese) e generalmente si divide in più pacchetti da 250/300 gr e al momento dell’utilizzo si scongela e quel quantitativo può essere utile per una crostata da 22 cm di diametro.

crostata con confettura

**********************************************

Iscriviti alla newsletter di Francy non solo torte per essere sempre aggiornato

———————————————————-

Se vuoi sapere chi è Francy non solo torte clicca qui

Se vuoi seguirmi sugli altri social trovi Francy non solo torte su

trovi Francy non solo torte su

Facebook

Pinterest

Twitter

YouTube

G+

Instagram

Tumblr

LinkedIn

Ricette Blogger Riunite

Ti aspetto!!!!!

Related Post

Precedente Cheesecake al cioccolato Successivo Tortini solo albumi alla mandorla