Tostare la frutta secca

Frutta secca tostata-w
Per la tostare la frutta secca si può procedere in due modi:
utilizzando la padella, oppure il forno.  
 
Padella: Per quanto riguarda la tostatura in padella è, senz’altro il metodo più veloce, ma anche il più rischioso: se non controllate costantemente potrebbero bruciare in un periodo molto breve. Procuratevi una padella con un fondo abbastanza spesso e adagiatevi le mandorle pulite, posizionate sul fuoco senza aggiungere altri grassi. Ora lasciate che si asciughino e che diventino belle dorate, agitando sovente la padella, in modo tale da donare un colorito uniforme.
 
Forno: La tostatura devono essere fatta preferibilmente su di una teglia/placca da forno, in modo che vengano cotte tutte allo stesso modo (evitando che la frutta secca venga fatta tostare sovrapposta). La cottura dovrà avvenire ad una temperatura di 180°C, avendo cura di scuotere la teglia ad intervalli regolari. Di norma, la tostatura della frutta secca richiede una cottura di circa 15 minuti (dipende molto dai singoli forni), con l’esperienza sarà facile capire quando la frutta secca sarà cotte al punto giusto, il colore ambrato, infatti, è inconfondibile.
In ogni caso il primo segno di inizio tostatura è che si comincia a staccare la pelle.  Dopo la tostatura fare raffreddare prima di qualsiasi uso, perchè la frutta secca quando riscalda rilascia olio.
 
Esempio di mandole tostate alla perfezione
 
Print Friendly, PDF & Email
Precedente Torta per il battesimo di mio nipote Successivo Crema pasticcera alla frutta secca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.