Casetta di pan di zenzero

Realizzata da mia moglie con la mia collaborazione

La casetta di pan di spezie, è un dolce tipico sia nel Nord America che nei paesi del nord Europa, da qualche tempo è entrata a far parte anche delle nostre preparazioni natalizie per i nostri bambini. Con le dosi riportate si possono creare anche qualche decorazione (omino e alberelli).
 

Ingredienti:
Per il pan di zenzero
Gr. 700 di farina tipo “00”
Gr. 90 di uova intere

Gr. 15 di tuorlo d’uovo
Gr. 205 di burro freddo di frigo
Gr. 335 di zucchero semolato
Gr. 105 di miele
Gr. 8 di cannella
2 chiodi di garofano
Gr. 2 di noce moscata
Gr. 6 di zenzero in polvere
Gr. 8 di bicarbonato di sodio
1 pizzico di sale fino
Per la giaccia reale
Gr. 75 di albumi
Gr. 450 di zucchero a velo
5 gocce di succo di limone
 

Preparazione:
Del pan di zenzero
Per la realizzazione della casetta iniziate dall’impasto, mettendo nel mixer (o nella planetaria con frusta “K”) la farina setacciata, lo zucchero semolato, il burro freddo di frigo a pezzetti e tutte le spezie in polvere; unitevi anche il bicarbonato ed il sale, quindi azionate le lame (o la frusta K) e sabbiate gli ingredienti. Appena create la sabbiatura:

  • Con il mixer: rovesciate l’impasto sabbiato su un piano di lavoro e create la fontana, poi versate al centro il miele, le uova ed il tuorlo dandovi una prima miscelata con una forchetta, poi impastate a mano fermandovi di tanto in tanto per evitare di scaldare troppo l’impasto.
  • Con la planetaria: create al centro della ciotola la fontana, poi versatevi al centro il miele, le uova ed il tuorlo ricoprendoli con l’impasto, poi impastate per qualche minuto ad alta velocità fermandovi di tanto in tanto per evitare di scaldare troppo l’impasto.

Per entrambi: quando il composto sarà ben amalgamato e compatto formate un panetto schiacciato ed avvolgetelo nella pellicola alimentare e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno un’ora.
Realizzazione delle forme
Per realizzare la casetta, cuocerla e comporla avete bisogno o delle sagome per ritagliare l’impasto che potrete reperire facilmente sul web (ve ne sono di tutte le forme e dimensioni).


Oppure acquistare direttamente le formine, a voi la scelta.

Prendete l’impasto dal frigo e dividetelo in 4 panetti, mentre ne lavorate uno i rimanenti teneteli sempre in frigo. Usate un panetto e spianatelo sino ad ottenere uno spessore di circa cm. 0,7 e create 2 facciate, due laterali e due tetti spioventi (ovviamente appena finito un panetto usate anche gli altri). Quindi ritagliate dalle facciate e dai laterali la porta e le finestre e posizionate il tutto sulla placca ricoperta di carta forno, man mano che ritagliate le rimanenze di impasto rimpastatele e rimette il panetto in frigo a riposare per almeno mezz’ora.
Con il/i panetto/i rimasto spianatelo ad uno spessore di circa cm. 0,3 e create le tegole. Infine con uno spessore di cm. 0.5 create gli alberelli e l’omino. Mettete anche questi nella teglia.
Cottura
Preriscaldate il forno in modalità statica a 180° ed infornate solo le parti della casetta per circa 10/13 minuti, dipende da forno a forno, non di più se no si bruciano. Sfornate senza toccare perché il biscotto è morbidissimo quando è caldo e fate raffreddare completamente nella teglia.
Abbassate la temperatura del forno a 170° ed infornate quello che vi è rimasto per 9/11 minuti, poi sfornate e come sopra non toccate sino a raffreddamento completo.


Della ghiaccia reale
Preparate la ghiaccia reale, che servirà sia come collante che per la decorazione della casetta e degli altri elementi, poco prima di iniziare ad assemblare la casetta. Versate gli albumi in una ciotola insieme a qualche goccia di limone e con la frusta elettrica montate a neve gli albumi. Appena pronto unite poco alla volta lo zucchero a velo setacciato in precedenza, continuando a lavorare la glassa con le fruste fino a che lo zucchero a velo sarà completamente amalgamato e otterrete una glassa liscia e senza grumi, poi mettetela in due/tre sac-à-poche. Nel primo tagliate la punta facendo un forellino di circa 2 millimetri di diametro e vi servirà per decorare tutte le parti della casetta, gli altri due chiudeteli di sopra e conservateli momentaneamente in frigo. Ricordate la ghiaccia reale con il freddo si mantiene morbida con il caldo si rassoda. Tagliate le punte dei sac-à-poche solo al momento di utilizzare la ghiaccia.


Prima di ogni cosa incollate, con la ghiaccia, le tegole al tetto e mentre attendete che si asciuga (una mezz’ora) iniziate a decorate le facciate ed i laterali con la ghiaccia reale come più vi aggrada e simulando la neve. Ad esempio disegnate con la glassa al centro della facciata principale, sopra la porta il profilo di una finestra centrale; sbizzarritevi come più vi piace. Decorate tutte le parti della composizione, poi attendete un’oretta che si asciughi completamente.
Poi distribuite abbondante ghiaccia reale sui lati tagliati della facciata e delle pareti, dove devono combaciare, ed iniziate a costruire la struttura della casetta (vi consiglio di assemblare la casetta almeno in due persone); andatele sistemando affinché combacino bene con la ghiaccia e una volta montate, inserite dei bicchieri o barattoli di vetro pieni di acqua all’interno ed all’esterno posizionandole agli angoli in modo da impedire che le pareti cedano. La glassa rapprendendosi incollerà le varie parti; ci voglio circa 2 ore affinché la casetta sia ben incollata.
Una volta che si sarà incollata passate al tetto, seguendo la procedura precedentemente descritta, per tenere il tetto senza farlo scivolare potete usare due pile di bicchierini di carta, o qualunque altra cosa che sia di giusto spessore e faccia da sostegno. Consiglio di fare passare tutta la notte prima di passare all’incollaggio delle altre parti.
Una volta che tutta la struttura sarà incollata dedicatevi alla porta ed alle finestre incollandole con la ghiaccia reale ed usando dei supporti, anche creati da voi (cartone, plastica, ecc.) che fungano all’uso. Ovviamente quando asciutti rimuovete tutti i supporti; io ad esempio ho usato pezzi di biscotto rotti. In ultimo, se vi aggrada, usate la ghiaccia per simulare la neve e posizionatevi gli alberelli ed un pupazzetto che avevate creato.
 

Conservazione
La casetta pan di zenzero si conserva per circa 1 mese.
L’impasto pan di zenzero si può congelare e mantenere per 1 mese in freezer.
 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Muffin senza glutine e lattosio col cuore morbido Successivo Confettura extra di arance amare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.