Pasta con le Sarde

Print Friendly, PDF & Email

La pasta con le sarde un piatto semplice molto saporito e ” povero” solo per chi non lo mangia..!

Pasta alle Sarde PG

La pasta con le sarde è un piatto tipico della cucina siciliana, inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani

ingredienti porzioni 4
300 gr di Pasta (bavette)
300 gr di Sarde fresche
6 cucchiai d’olio d’oliva
30 gr di uvetta sultanina
30 gr di pinoli
2 finocchietti di montagna
2 acciughe sotto sale
1 cipolla grande
1 bustina di zafferano
qualche pomodoro datterino ( facoltativo)
sale -pepe,o peperoncino

Preparazione: Pasta con le Sarde

Pulire i rametti di finocchietto selvatico, eliminando le foglie rovinate ed i gambi più spessi e duri, lavatelo per bene, lessarlo in abbondante acqua salata per una ventina di minuti.

Scolarlo, mettendo da parte l’acqua di cottura.Tenere da parte un po’ di Finocchietto, tritatelo finemente con la mezzaluna, servirà in seguito
Squamare le sarde ed eliminare le teste e le interiora.Togliere anche la lisca centrale ed aprirle a libro, lavatele e asciugarle tamponandole delicatamente con carta assorbente da cucina, tagliarle a pezzi e metterle da parte.

Mettere a bagno l’uva passa in un po’ di acqua tiepida, e successivamente, scolarla ed asciugarla. Sbucciare la cipolla, e tritarla finemente. Dissalare le acciughe, passandole velocemente sotto l’acqua corrente, spinarle, asciugarle.
Una volta pronti tutti gli ingredienti, passare alla preparazione del piatto.
Versare l’olio di oliva in un tegame capiente, aggiungere qualche cucchiaio d’acqua e fare appassire la cipolla a fuoco medio. Appena l’acqua evaporerà, lasciare imbiondire la cipolla per qualche minuto, mescolandole assieme alle acciughe dissalate, che con il calore si scioglieranno.

A questo punto, unire le sarde sminuzzate.
Lasciarle rosolare leggermente assieme al battuto di acciughe e cipolla.
Aggiungere, quindi, il finocchietto selvatico, farlo insaporire per 5 minuti a fuoco dolce.
Appena gli ingredienti saranno ben amalgamati, unire l’uva passa, i pinoli e, se gradito, del peperoncino, lo zafferano stemperato in un po’ d’acqua di cottura del finocchietto, e i pomodorini.
Lasciare insaporire il tutto per 2 minuti, mescolando.
Aggiungere un mestolino d’acqua di cottura del finocchietto e fare cuocere ancora per qualche minuto.
Servirli subito, spolverando sopra a ogni piatto del pan grattato.

 

Precedente Torta di Amaretti e Cacao Successivo Brodo di Trippa