Torta salata besciamella e spinaci

Ormai non è proprio tempo di spinaci e quelli che preferisco a mazzetti dalle foglie piccoline non si vedono più sui banchi del fruttivendolo, ma per fare questa torta salata vanno bene anche le grosse buste di foglie già lavate che si trovano nei supermercati. Usate preferibilmente il prodotto fresco e non i cubetti congelati che richiedono la bollitura per essere utilizzati, con le foglie fresche potete evitare questa fase di cottura e appassirle direttamente in padella dopo averle inumidite. Sarà una mia impressione ma evitando la bollitura mi pare che il sapore degli spinaci si conservi al meglio. Il fondo per appassire e insaporire le foglie io lo faccio soffriggendo in poco olio d’oliva dei cubetti di pancetta affumicata ma la scelta del salume fatela vostro gusto. In questa fase state attenti a salare gli spinaci tutto dipende da quanto sale rilascia la pancetta quindi prima assaggiate perché a volte un’ulteriore aggiunta è del tutto inutile e può diventare dannosa. Una variante molto saporita ma prettamente invernale si può fare con piccoli cubetti di cotechino il sapore è molto buono ma il conto delle calorie …aumenta. Per dare corpo al ripieno bisogna preparare una classica besciamella arricchita con parmigiano grattugiato e profumata con pepe nero o noce moscata. Dopo averla cotta, copritela con pellicola trasparente a contatto e lasciatela intiepidire. Mescolatela poi con gli spinaci e la pancetta così il condimento della torta salata è pronto. Srotolate la pasta sfoglia e inseritela con tutta la carta forno nella teglia accostandola bene ai bordi.  Farcite livellando il condimento e ribaltate la parte della sfoglia che deborda eliminandone gli eventuali eccessi. Create un bordino, spolverate la superfice della farcia con parmigiano grattugiato e siamo pronti per infornare. Cuocete per 40 – 50 minuti a 180° con la ventilazione accesa e se vedete che si colora troppo ai bordi coprite con carta stagnola. Sfornate e lasciate intiepidire poi tagliate le fette e servite.

 

[recipe]

 

Con questa torta salata agli spinaci grassa e untuosa, sapida e segnata da un’intensa nota d’affumicato potete bere delle bollicine ben profumate e con sensibili sentori di crosta di pane che ben si accorda all’affumicato. Sarebbe da provare un bianco fermo da uve Sauvignon Blanc nella versione Pouilly Fumé purtroppo il prezzo frena l’acquisto.

Torta salata besciamella e spinaci

Precedente Peperoni farciti di riso al ragù Successivo Torta cocco e ciliegie

Lascia un commento


*