Penne pasticciate di ferragosto

Come ogni anno in occasione del ferragosto tutta la famiglia si riunisce e ognuno prepara qualcosa per trascorrere una serata in campagna fuggendo il caldo umido della città. Di solito devo pensare ai primi piatti ma questa volta ho scelto di seguire la cottura della carne alla brace e di approntare una mega caponata di peperoni e melanzane come contorno. Sono uscito prestino a ritirare bistecche, salsiccia e cipollate poi dopo aver preparato le verdure ho cominciato a friggere. Visto che saremo una quindicina di persone a tavola, tutta la mattinata è passata cosi tra padelle e schizzi d’olio. Arrivato mezzogiorno, ho cominciato ad avvertire una certa fame e mi son reso conto che c’era il serio rischio di dover pranzare con un paio di panini e un po’ di frutta e la cosa non mi esaltava per niente 😎 . Dato uno sguardo in frigo, la situazione non era proprio rosea c’erano solo un pezzo di parmigiano, paio di bocconi di mozzarella e poca salsa di pomodoro profumata all’aglio e basilico. In un primo momento ho deciso di preparare delle penne saltate in padella con questi pochi ingredienti. Poi m’è cascato l’occhio sulla caponatina che stava raffreddando ed è nata così quasi per caso questa teglietta di penne gratinate al forno che hanno risolto il pranzo rivelandosi tra l’altro molto saporite.

Penne pasticciate di ferragosto
Piatto finito.

Ingredienti per quattro porzioni di Penne pasticciate di ferragosto: 320 gr di penne rigate, quattro bei cucchiai di caponata, tre bocconi di mozzarella da 80 g, salsa di pomodoro profumata d’aglio e basilico, parmigiano reggiano qb.

Avendo prontala caponata la cui ricetta trovate qui, le penne pasticciate di ferragosto si preparano  in una ventina di minuti.

Penne pasticciate di ferragosto
Caponata di melanzane e peperoni.

Tagliate grossolanamente la mozzarella e fate gocciolare l’eccesso di latte e se si presenta molto umida aiutatevi strizzando i pezzetti con il palmo delle mani.

Penne pasticciate di ferragosto
Fiordilatte.

Date una scaldata alla salsa di pomodoro.

Penne pasticciate di ferragosto
Salsa.

Scolate le penne al dente facendole bollire tre minuti meno del tempo consigliato sulla confezione, poi conditele con la salsa e tutti gli ingredienti in modo che mozzarella e caponata si distribuiscano omogeneamente nella pasta.

Penne pasticciate di ferragosto
Condimento penne.

Mettete il tutto in teglia e spolverate con abbondante parmigiano.

Penne pasticciate di ferragosto
Abbondante spolverata di Parmigiano.

Portate il forno a 200° e lasciate cuocere la pasta fino a gratinatura.

Penne pasticciate di ferragosto
Gratinatura.

Sfornate le penne pasticciate di ferragosto e lasciate intiepidire.

Penne pasticciate di ferragosto
Assestare e intiepidire.

Io ho accostato questo rosso di medio corpo, molto profumato e ben bilanciato nell’espressione tannica il Rosso Antonello delle cantine Hauner.

Penne pasticciate di ferragosto
Rosso Antonello.
Precedente Teglia di lasagne Successivo Spaghettata arreganata

Lascia un commento


*