Patate novelle ai formaggi

Le patate novelle ai formaggi sono difficili da definire come tipologia di piatto. Possono essere considerate un contorno per un bel filetto di vitello cotto alla griglia ma anche un finger food da servire in un buffet salato infilzate con uno stuzzicadenti, oppure potrebbero essere presentate in una ciotolina come parte di un antipastino misto. Sia come sia, sono buone e questa è la cosa importante. La ricetta di queste patate novelle richiama un po’ quella delle patate alla savoiarda ma essendo piccine non vengono affettate sottilmente ma sono cotte intere. Le patate novelle non vanno sbucciate, hanno una pelle talmente sottile che non vale la pena di pelarle. Quando si mangiano la sua presenza non viene neppure avvertita e non da alcun fastidio, anzi mantenendola, a fine cottura diventano ancora più croccantine. Tutto il sapore di queste patate novelle deriva dal condimento di formaggio e burro salato che sciogliendosi creano una densa cremina sul fondo della teglietta di cottura. La scelta del formaggio fatela a vostro gusto, potete decidere d’usare un formaggio unico o come ho preferito io di mescolare tre formaggi. L’uso di gorgonzola dolce, pepato fresco e fontina valdostana mi ha sodisfatto perché la salsina che ne è scaturita s’è dimostrata molto golosa. La cottura è semplice basta infiocchettare di burro il fondo della teglietta e posarvi sopra le patate novelle.  In un padellino a parte si scioglie una piccola noce  di burro con cui poi si pennella la faccia superiore delle patate novelle. A questo punto salate con parsimonia e date una grattatina di pepe nero e aggiungete un gocciolino d’acqua. Infornate a 200° per 50 – 60 minuti in relazione alla grandezza delle patate e ogni 15 – 20 minuti pennellatele con il fondo . Dopo 30 minuti unite i formaggi e reinfornate. Se vedete che la salsina tende a rapprendere e a diventare troppo densa rischiando di bruciare, aggiungete ancora pochissima acqua. Completate se volete con una spolverata di pangrattato che darà corpo alla salsina di formaggio. Lasciate che le patate novelle si dorino bene e prima di sfornare pungetele con uno stuzzicadenti per accertarvi che siano cotte a puntino. Servitele calde ma non bollenti eliminando l’eventuale eccesso di grassi rilasciati dai formaggi in cottura.

 

[recipe]

 

Le patate novelle ai formaggi sono segnate fondamentalmente da dolcezza, grassezza, untuosità e dall’intensa aromaticità fornita dai formaggi. Poiché in questa ricetta il sapore più marcato è quello del gorgonzola, per accompagnarle in purezza bevete un bianco secco ed io ci vedrei bene un’Albana di Romagna abboccato, o un’Orvieto classico abboccato. Non avendo a disposizione nessuna delle due etichette ho scelto un Traminer aromatico dotato di una buona freschezza come il Gewurztraminer delle cantine cooperative Cavit.

Patate novelle ai formaggi

 

 

Precedente Carré d’agnello ai profumi mediterranei Successivo Sfoglie classiche per la prima colazione

8 commenti su “Patate novelle ai formaggi

Lascia un commento


*