Bocconi di agnello alla senape dolce

Le pietanze a base di agnello non sono proprio adatte per il desco estivo, però mi piace molto, quindi alla faccia della canicola se capita non me ne privo magari utilizzando un po’ di senape dolce per rendere il tutto più appetitoso. Tra l’altro da qualche giorno il tempo è cambiato in peggio con cadute sensibili delle temperature atmosferiche, la ricetta s’è fatta ancora più appetibile e me la sono pappata proprio di gusto 🙂 . L’abbinamento tra carne d’agnello e senape dolce risulta particolarmente ben azzeccato peccato che non aver avuto a disposizione qualche foglia di mentuccia che avrebbe rinfrescato ancor più il piatto aggiungendola a crudo e a fine cottura. Nonostante questa mancanza i bocconi di agnello alla senape dolce non hanno tradito le aspettative, naturalmente occorre del buon agnello e un po’ di cura nel parare le costolette eliminando tutto il grasso e la cotenna per non caricare troppo il sapore della pietanza finita. Cercate di procurarvi delle costolette che abbiano anche il pezzettino di filetto, poi pulitele mantenendone solo la parte alta col pezzetto di filetto e controfiletto, il resto però conservatelo magari per ricavarne un buon ragù. Aglio salvia e rosmarino sono i tre odori base che utilizzo con la carne d’agnello, in questa ricetta ho aggiunto un peperoncino rosso fresco e la senape dolce per dare una spintarella di agro e piccante al sapore della pietanza. Di costolette ne occorrono almeno sei – sette a commensale altrimenti si mangia pochino e per completare il piatto aggiungete un pari numero di tocchi di patata che vanno cotti lentamente nello stesso sugo della carne. La cottura conviene dividerla in due fasi distinte prima vanno rosolate le costolette d’agnello con gli odori mantenendole al sangue, appena prendono colore e s’insaporiscono toglietela dalla casseruola e iniziate la cottura delle patate che richiedono tempi più lunghi. Quando sono diventate morbide basta riunire le due preparazioni far riprendere calore alla carne in modo da avere le patate ben cotte, le costolette morbide e succose e un fondo reso giustamente cremoso dall’amido rilasciato in cottura dalle patate.

 

[recipe]

 

Carne d’agnello e Montepulciano d’Abruzzo sono un binomio di sicura riuscita quindi per accompagnare questi Bocconi di agnello alla senape dolce ho stappato un 2011 di Emidio Pepe, il vino avrebbe reso meglio con qualche anno in più di vetro ma l’accoppiamento è riuscito alla grande.

Bocconi di agnello alla senape dolce

NB. Nel tempo di preparazione non sono comprese le due ore di marinatura in acqua e aceto della carne e le fotografie sono riferite alla preparazione di una monoporzione di bocconi di agnello alla senape dolce.

Precedente Piccoli cestini di sfoglia ai peperoni rossi Successivo Pesce serra all’acqua pazza

2 commenti su “Bocconi di agnello alla senape dolce

Lascia un commento


*